CI TROVI SU TWITTER 🦜, MA TI CONSIGLIAMO DI SEGUIRCI SU MASTODON 🐘

Alternative a Google Drive

Aggiornato il: 15 Settembre, 2022

Prima di parlare delle alternative a Google Drive, vi siete mai chiesti cosa sia il cloud? Per dirla breve e senza usare difficili termini tecnici il cloud altro non è che “il computer di qualcun altro“. Se dunque state cercando delle alternative a Google Drive state in realtà cercando qualcun altro di cui fidarsi.

Oltre alla nostra solita lista di alternative abbiamo preparato per voi anche una tabella riassuntiva ordinata per €/GB. Clicca qui per vederla subito.

Perché cercare alternative a Google Drive?

Di alternative a Google Drive ne esistono davvero moltissime, noi cercheremo di parlare di quelle di cui ci fidiamo di più. Tra queste, come potrete notare, non vi saranno alternative blasonate come Dropbox o Microsoft OneDrive. Oltre ai motivi etici, ovvero voler evitare aziende multimilionarie, la maggior parte delle alternative più famose non ci va troppo leggera con la propria policy sulla privacy. Inoltre le loro applicazioni sono spesso piene di tracciantiTracker Oltre ai cookie ci sono tanti altri metodi per tracciare il profilo di una persona da parte, ad esempio, dei social network. Il web ne è, purtroppo, disseminato. Maggiori dettagli su Mozilla. per le statistiche e la profilazione 1.

Inoltre, sempre parlando di Dropbox, non è del tutto chiara la loro policy riguardo l’accesso ai vostri dati da parte dei dipendenti 2.

I vostri file, infine, sono sempre potenzialmente analizzabili perché la stragrande maggioranza dei cloud più famosi non utilizza la crittografia a conoscenza zero. Come sappiamo quest’ultima parte è aggirabile utilizzando Cryptomator.

Insomma oltre a tenere traccia di quello che fate su internet per poi vendere i vostri dati alle agenzie pubblicitarie, state anche lasciando libero accesso a tutti i vostri documenti e foto a queste aziende.

Criptare i file privati è la migliore delle alternative a Google

In questo articolo vi proporremo anche, ma non solo, alternative con crittografia zero-knowledge ovvero dove, anche volendo, le aziende non possono accedere fisicamente ai vostri dati. Perché vi proponiamo anche alternative “simili” a Google Drive, cioè senza la crittografia zero-knowledgeCrittografia zero-knowledge Spiegato in breve: in italiano si dice “dimostrazione a conoscenza zero”, significa che nessuno può accedere in alcun modo ai vostri dati a parte voi. Spiegazione lunga: guida su bit2me Academy. Spiegata con esempi pratici e in maniera più divertente su: gli studenti di oggi.? È semplice: perché le aziende che vi proponiamo sono serie e promettono di non analizzare il contenuto del vostro cloud, inoltre non vivono con i vostri dati (a differenza di Google) e non hanno nessun motivo per farlo.

Tuttavia è importante capire che si tratta sempre di fiducia, per questo motivo vi sveliamo un segreto. Se queste alternative a Google Drive, per un motivo o per un altro, non vi dovessero piacere esiste un modo per poter usare qualsiasi cloud in totale sicurezza.

Parliamo di Cryptomator. È un software open source che ha superato anche degli audit indipendenti. Permette di crittografare in tempo reale quello che caricherete su qualunque cloud. Se utilizzate Cryptomator, dunque, non fa davvero alcuna differenza la scelta del cloud in termini di privacy. I vostri file saranno sempre crittografati con una chiave scelta da voi e nessuno potrà conoscerne il contenuto. È studiato appositamente per funzionare con i cloud, anche il caricamento è pensato per una sorta di crittografia “in tempo reale”. È multi-piattaforma, si può utilizzare su Windows, macOS e Linux. Anche su Android ed iOS. Anche queste ultime sono open sourceOpen source (open source vuol dire che il codice sorgente è accessibile a tutti e chiunque può vedere cosa c’è dentro. Leggi anche Software Libero.) ma sono a pagamento. Potete leggere qui una nostra pratica guida!

In alternativa potete provare Boxcryptor: le sue app sono gratuite ma il software è proprietario e non open source.

Esiste poi VeraCrypt. Anche se per l’utilizzo quotidiano VeraCrypt non è per nulla comodo, lo è sicuramente per un backup a lungo termine. Perché? Perché non caricherete i singoli file ma caricherete sul cloud scelto un unico enorme file crittografato. Nel caso quindi cambiasse qualcosa del vostro archivio dovrete ricaricare l’intero drive.

È un software open-source per la cifratura di dati. In pratica prendete i vostri file, li criptate con VeraCrypt (questa è una veloce guida, è semplice!), e poi caricate il tutto sulla vostra piattaforma preferita, fosse anche Google Drive. Potete anche decidere di crittografare un intero hard disk. I dati in questo caso saranno criptati e siete sicuri al 100% che nessuno può guardarci dentro!

Prima di iniziare: un’importante distinzione per le alternative a Google Drive

Eccoci arrivati dunque alla guida, cercheremo di trovare delle valide alternative a Google Drive, alternative sicure e alcune di queste, dove specificato, utilizzano anche la crittografia a conoscenza zeroCrittografia zero-knowledge Spiegato in breve: in italiano si dice “dimostrazione a conoscenza zero”, significa che nessuno può accedere in alcun modo ai vostri dati a parte voi. Spiegazione lunga: guida su bit2me Academy. Spiegata con esempi pratici e in maniera più divertente su: gli studenti di oggi.. E come sempre se utilizzano software open source è meglio!

Tresorit

server in Europa
crittografia zero-knowledge

Tresorit è un servizio di file hostingHosting Significa “ospitare”, quindi è dove è possibile alloggiare server, siti web ed applicazioni. criptato, sicuro e con sede in Svizzera che, essendo al di fuori di tutti i servizi di sorveglianza governativi è cosa buona e giusta per quanto riguarda i propri dati personali. Questo perché nel cloud possiamo uplodare qualsiasi cosa, dalle fotocopie dei nostri passaporti ai nostri referti medici ed è bene che tutto questo rimanga assolutamente privato ed inviolabile. Grazie alla crittografia a conoscenza zero nessuno può guardare i vostri dati, nemmeno chi fisicamente gestisce i server.

CONTRO
La versione gratuita ha solo 3GB e molte limitazioni e la trovate a questo indirizzo. Quella a pagamento costa 8.33€ al mese per 500GB. Purtroppo non c’è una via di mezzo. Se non vi importa il prezzo questa è probabilmente una delle migliori scelte che potete fare.

Mega

crittografia zero-knowledge
open source
protocollo WebDAV

Forse molti di voi ricorderanno di Kim Dotcom e del servizio Megaupload. Dopo la sua chiusura ha prodotto e sviluppato il servizio Mega, un servizio di file hosting in cloud. Il servizio è buono: crittografia zero-knowledge e applicazioni tutte open source. I dati non possono essere visti da nessuno se non da voi. Potete usarlo in tutto e per tutto come alternativa a Google Drive, è comoda e veloce e vengono offerti molti GB gratuiti. Sopra i 15GB è invece a pagamento. Ci segnalano che MEGA attualmente sembra regalare fino a 50GB. Controllate spesso il loro sito se ne siete interessati perché danno spesso dei bonus. È probabilmente di fatto la migliore alternativa open source e gratuita a Google Drive.

CONTRO
Kim Dotcom
è stato allontanato dal servizio poco dopo il lancio del servizio. Dopo pochi anni sempre Dotcom ha detto di non fidarsi del servizio Mega in quanto il governo neozelandese lo starebbe controllando in combutta con la Cina. Non esiste nessun documento però su questo. In generale comunque non è chiarissimo chi è il responsabile del servizio e la Nuova Zelanda fa parte delle “Five Eyes“. Infine, purtroppo, non sembrano per nulla interessati a una politica ambientale.

Cryptee

server in Estonia
crittografia zero-knowledge
open source
è possibile modificare documenti online

È un servizio di file hosting che utilizza la crittografia a conoscenza zero e con un editing di testo davvero interessante e ben studiato. Per quanto riguarda la privacy è ottima, è situato in Estonia e non richiede nemmeno una mail per registrarsi. La versione gratuita offre solo 100MB, il primo piano disponibile è da 10GB per 3€ al mese.

GHOST FOLDER: LA VERA ALTERNATIVA A GOOGLE DRIVE

Uno dei servizi più interessanti è la “ghost folder“: potete creare una cartella e nasconderla dalla lista quando fate il login. L’unico modo per poterci accedere è fare un “summon ghost folder” e inserire il nome esatto della cartella da riesumare. Insomma se qualcuno vi punta una pistola alla tempia e vi obbliga a fare il login su crypt.ee per prendervi dei documenti non potrebbe risalire in nessun modo al fatto che esiste questa cartella. Attenzione se usate questo servizio: non perdete per nessun motivo la vostra chiave di crittografia altrimenti non potrete mai più accedere ai vostri dati!

Per scelta degli sviluppatori non esiste alcuna app. Il sito è infatti studiato ad hoc per essere visitato da smartphone in velocità.

CONTRO
È un po’ costoso ma la privacy e la qualità è giusto che vengano pagate. Non si possono ancora condividere file, cartelle e documenti ma il tempo siamo sicuri che sarà gentile con loro.

Filen


server green
open source
crittografia zero-knowledge

Filen è un’azienda indubbiamente interessante: le sue applicazioni sono open source 3, i server sono in Europa (Germania) e viene offerta la crittografia zero-knowledge. I primi 10 GB sono completamente gratuiti e i prezzi in generale non sono troppo alti (90€ l’anno per 2TB).

CONTRO
L’applicazione è forse un po’ immatura anche se viene aggiornata spesso e quindi di conseguenza con continui miglioramenti. Sono stati introdotte le preview delle immagini e si possono ascoltare anche gli audio e vedere video in streaming (anche se un po’ lentamente).

Proton Drive


crittografia zero-knowledge
server green

Uno dei servizi offerti da Proton, oltre alla mail e alla VPN, è proprio il drive. È ancora in beta e quindi non del tutto utilizzabile senza problemi. Il caricamento di molti file ci è sembrato un po’ lento e meccanico, ma nel complesso è un’ottima alternativa che non potrà che migliorare.

Pensiamo che difficilmente una persona si iscriverebbe a Proton per il suo drive ma se siete già abbonati a Proton tenete conto che è già compreso nel vostro piano. Quindi perché non dargli una possibilità?

Sync

server in Canada

È un buon servizio di file hosting con crittografia zero-knowledge ed il servizio è sicuro. I server sono in Canada e c’è anche una versione gratuita a questo indirizzo con 5GB e qualche limitazione (anche nelle condivisioni) e poi una versione PRO a 60$ l’anno.

CONTRO
Non ci sono pareri contrari, forse solo che il Canada non è tra gli Stati più sicuri al Mondo per quel che riguarda la privacy facendo parte delle “Five Eyes” però la crittografia end-to-endCrittografia end-to-end È l’unico modo certo per essere sicuri che i messaggi non li possa leggere nessuno a parte voi e la persona a cui li avete mandati. Spiegazione lunga: guida su Libreadvice. ci fa ben sperare.

Nextcloud

open source (Nextcloud)
protocollo WebDAV
è possibile modificare documenti online

È con tutta probabilità l’alternativa più sicura ed efficace a Google Drive. Nasce come file hosting da self-hostare, l’idea è cioè di prendervi un piccolo server a casa e tenere solo per voi i dati. Con Nextcloud poi potete condividerli con chi volete e delegare a lui tutto. Purtroppo installare e mantenere un server non è semplice e possono sorgere molti problemi anche di sicurezza se non si sa quello che si sta facendo. Si può ovviare a questo affidando a terzi la nostra fiducia.

I provider Nextcloud per le alternative a Google Drive

Tra i provider più interessanti che offrono Nextcloud come filehosting segnaliamo Webo.hosting che offre anche una alternativa gratuita per l’editing di documenti e di fogli di calcolo online. Potete dare un occhio anche a TheGood.cloud con sede in Olanda ed a OpsOne con sede in Svizzera. A questo indirizzo potete registrarvi su tutti i domini preferiti da Nextcloud con interessanti offerte.
ANDROID e APPLE STORE l’app da utilizzare è quella di Nextcloud che esiste sia sul Play Store che sull’App Store.

CONTRO
Gestirlo in autonomia è complesso ma è sicuramente l’alternativa migliore. Affidarsi a terzi va bene ma con Nextcloud non c’è predefinita la crittografia zero-knowledge, bisogna fidarsi completamente del fatto che l’azienda sia seria e non analizzi i vostri dati.

kDrive Infomaniak


server green
protocollo WebDAV
open source
è possibile modificare documenti online

Un’ottima alternativa a Google Drive è kDrive di Infomaniak. Infomaniak è una società svizzera che nasce nel lontano 1994. Offre da sempre hosting web e registrazione di domini. Da qualche tempo offre anche un buon servizio cloud chiamato per l’appunto kDrive. In kDrive sarà possibile caricare tutti i documenti che vogliamo, inoltre è possibile anche modificare documenti grazie alla suite OnlyOffice.

È quasi sicuramente un Nextcloud (o un OwnCloud) rimaneggiato anche se non possiamo dirlo con certezza. Offrono condivisione, modifica dei file online e molto altro. Da qualche mese permette di avere 15GB di spazio gratuitamente con la possibilità di sfruttare pienamente la loro suite.

In alternativa, a circa 5€ al mese per 2TB oppure 11€ per 3TB e 6 utenti, c’è il loro piano a pagamento. Ottimo compromesso in quanto i file sono situati in Svizzera, amica della privacy.

wölkli


open source (Nextcloud)
server green
protocollo WebDAV
è possibile modificare documenti online

Altro servizio di file hosting con sede in Svizzera. Diciamo subito che se avete qualche euro da investire in privacy e sicurezza questo è sicuramente quello che fa per voi. I server sono in Svizzera e sono gestiti da loro. Utilizzano come file hosting Nextcloud (di cui parleremo più sotto) e quindi hanno oltre il file hosting anche calendario, gestione foto e modifica dei documenti con Collabora Online oppure con OnlyOffice.
ANDROID e APPLE STORE l’app da utilizzare è quella di Nextcloud che esiste sia sul Play Store che sull’App Store.

CONTRO
La versione gratuita offre solo 1GB e nessuna possibilità di modificare i propri documenti (ad esempio i .doc). Pagando però circa 80€ l’anno potete avere 10GB di spazio. Pagando inoltre altri 200€ circa l’anno potete usufruire di OnlyOffice uno straordinario editor per visualizzare e modificare documenti, fogli di calcolo e molto altro e non sentirete minimamente la mancanza di Google Drive

Koofr


server green
protocollo WebDAV
è possibile modificare documenti online con Microsoft Office

Un altro drive interessante da non sottovalutare. Ci piace tantissimo la loro politica dei prezzi in quanto offrono degli account a scalare. Dunque non si passa, come spesso accade, da 1GB a 300GB ma ci sono molte offerte in mezzo adatte ad ogni esigenza. Inoltre regalano un account da 10GB a tutti.

È una suite molto interessante, incentrata sulla privacy. Un’altra opzione interessante è il collegamento con altri cloud come Google Drive, Dropbox e OneDrive. I file sul server sono crittografati 4 ma da quanto ci risulta non con crittografia a conoscenza zero. Infine si possono anche modificare online i testi grazie ad una collaborazione con Microsoft Office. In questo caso sarete avvisati che il vostro file finirà sui server Microsoft per poter essere editato. Li abbiamo contattati per sapere se utilizzavano dei server green e ci hanno risposto in pochissimo tempo rassicurandoci su questo.

CONTRO
Non ci sono molti punti contrari, forse il fatto che la loro applicazioni ed i loro servizi non sono open source. Nonostante questo però la loro app per Android è totalmente priva di traccianti 5.

Cozy Cloud

server in Francia
open source
protocollo WebDAV

Cozy è un’alternativa molto interessante. Innanzitutto è open source 6 ed è possibile anche hostarlo su un proprio server 7. Inoltre offre moltissime opzioni per tenere insieme più dati. È una cosa che generalmente sconsigliamo (sempre meglio diversificare) ma per chi lo vuole Cozy può essere utilizzato anche per proteggere le proprie password oltre che le proprie foto ed i documenti. È possibile anche accedere ai propri conti bancari per tenere traccia dei risparmi.
Infine la sua applicazione per Android è totalmente priva di traccianti 8 ed è anche indipendente da Google Play Services.

Il prezzo è onesto, gratis fino a 5GB e poi parte da 3€ al mese per 50GB.

Seafile


server green
open source
protocollo WebDAV
è possibile modificare documenti online

Seafile è in un interessante progetto open source 9 con la possibilità di essere anche self-hostato. In alternativa ci sono almeno due aziende che lo propongono a prezzi accessibili. Sono entrambe localizzate in Germania ed entrambe utilizzano server al 100% green 1011. Potete provarlo e usarlo con i provider luckycloud e Your Secure Cloud. Possibilità di leggere e modificare anche i documenti online grazie a OnlyOffice preinstallato. Bella visualizzazione delle foto e ottima velocità.

pCloud

server in Europa
crittografia zero-knowledge extra a pagamento
protocollo WebDAV

Questa è una buona società con base in Svizzera e che esiste dal 2013. A differenza di altri gestori offrono anche un servizio premium a vita (anche se secondo noi è meglio un pagamento annuale). Offrono ben 10GB di spazio gratuito senza crittografia zero-knowledge. La particolarità di questo servizio è che se la volete dovete pagare la crittografia con un abbonamento extra (circa 50€ l’anno).

CONTRO
Il cloud anche se a pagamento non offre la crittografia end-to-end che va pagata a parte. Potrebbe diventare una spesa eccessiva prendere sia lo spazio che la crittografia.

Icedrive

crittografia zero-knowledge nella versione a pagamento

Anche Icedrive è una società che offre un buon servizio di cloud gratuito (anche loro 10GB). A differenza di pCloud però la crittografia end-to-end è inclusa nel prezzo premium del vostro abbonamento (non è presente invece nella versione gratuita). Ci sembra un buon compromesso perché sappiamo che la qualità e la sicurezza vanno sempre pagate. Anche Icedrive offre dei pacchetti a vita a prezzi più che ragionevoli, ma noi vi consigliamo il pacchetto annuale perché le cose su internet cambiano un po’ troppo rapidamente.

CONTRO
È britannica (Galles) ed una società abbastanza nuova della quale non si sa tantissimo a differenza di pCloud che esiste dal 2013.

Jottacloud

server in Norvegia
server green
è possibile modificare documenti online con Microsoft Office

Parliamo di Jottacloud, un servizio norvegese con in mente la privacy. Purtroppo non è né open source né utilizza la crittografia zero-knowledge. È un prodotto interessante nella sua completezza però in quanto è anche una ottima alternativa a Google Photos e anche a Google Docs. Per le foto è possibile creare album e condividerli con amici e parenti, per Google Docs invece è integrata addirittura la suite di Office Online utilizzabile senza dover creare un account Microsoft. Per il resto è un buon servizio cloud anche per quel che riguarda i file. Gratuito fino a 5GB, per soli 5€ al mese potete avere 1TB e fino a 5 utenti. Secondo noi un ottimo compromesso per chi non vuole distaccarsi del tutto da Microsoft OneDrive ma vuole avere comunque una alternativa più attenta alla privacy.

Internxt

server in Europa
crittografia zero-knowledge

È un provider abbastanza recente che offre un servizio drive con crittografia a conoscenza zero. Hanno una politica di marketing, a nostro parere, decisamente eccessiva: mandano spesso email per sponsorizzare abbonamenti e sconti. Il servizio comunque è discreto, anche se non eccessivamente veloce. I prezzi sono ottimi.

Skiff

collegato al cosiddetto Web3
crittografia zero-knowledge
è possibile modificare documenti online

È un prodotto collegato al cosiddetto Web3: permette quindi di collegare wallet e di connettere gli unstoppable domain. ultimamente sta aggiungendo tanti servizi oltre al drive: esiste infatti anche Skiff Mail e Skiff Pages (per i documenti). È tutto con crittografia zero-knowledge e offre un unico piano premium da 8$ al mese. Nella versione gratuita offre 1GB di spazio, in quella a pagamento 100GB. I prezzi sono quindi secondo noi un po’ fuori misura.

Cubbit

progetto italiano
crittografia zero-knowledge
file dislocati per il mondo

Cubbit è una realtà italiana molto interessante. Grazie all’acquisto di un “cubo” avrete il vostro cloud personalizzato senza dovervi preoccupare di perdere dati o fare dei backup. Questi cubi sono infatti tutti collegati tra loro grazie a un sistema distribuito tra tutti i Cubbit esistenti e collegati spezzettando e crittografando prima i file 12.

Il sistema è zero-knowledge e nonostante sia ancora in fase beta chi lo utilizza dice che funziona discretamente bene senza necessità di installazioni né, appunto, di backup. Nasce da una generosa raccolta crowfunding del 2019 13.

Ad oggi purtroppo non sono disponibili le applicazioni per smartphone anche se non c’è una data vera e propria 14 e, sempre secondo le loro FAQ, apriranno prima o poi anche il loro codice a tutti 15. La loro libreria crittografica, invece, già lo è 16.

Per le aziende hanno da poco aperto una interessante versione in cloud che parte dai 6€ al mese per utente per 1TB.

Opacity

open source
collegato a criptovaluta

Solo un appunto veloce per questo progetto. È un file hosting di cui la sua crittografia, per farla breve, è associata alla criptovaluta OPCT. Non si sa molto di questo progetto e noi non ci metteremmo file importanti senza backup. Ma ha un costo basso (bassissimo se pagate con OPQ) e non esiste registrazione di alcun tipo. Semplicemente create una stringa lunghissima (pensate che è un codice alfanumerico di 128 caratteri!), chiamata “handle“, e con quella e solamente con quella potrete accedere ai vostri file.

È dunque interessante il meccanismo, non richiede login né altro. Si possono condividere file e caricare intere cartelle. Inizialmente potrete usare fino a ben 10GB di spazio gratuito!

Attenzione ad usarlo e a segnarvi la stringa perché se mai doveste perderla non c’è alcun modo per recuperarla e avrete perso per sempre i vostri file!

Alternative a Google Drive: la tabella riassuntiva

Grazie allo straordinario lavoro di Marco Bresciani che ha condiviso sul nostro gruppo Telegram il suo lavoro di ricerca vi proponiamo questa tabella ordinata per €/GB. Lo spazio elencato non è il più grande disponibile ma quello che serviva a lui quindi il più vicino a 250GB.

Attenzione: la tabella è aggiornata al 14 settembre 2021.

LinkNome providerSpazio disponibileCosto €/GBAltre caratteristicheServer greenOpen source
🔗kDrive€59,88/2TB€0,02994/GB WebDAV/Cryptomator✔️✔️
🔗Sync$96/2TB$0,048/GB ~€0,041/GB
🔗IceDrive€49,99/1TB€0,04999/GBWebDAV/Cryptomator in versione PRO
🔗Degoo€29,9/500GB€0,0598/GB
🔗Dropbox€119,88/2TB€0,05994/GBWebDAV/Cryptomator
🔗Mega€119,88/2TB€0,05994/GB✔️
🔗Filen€39,99/500GB€0,07998/GB✔️
🔗Cubbit€60/512GB€0,1171875/GBDecentralizzato
🔗Cozy€119,76/1TB€0,11976/GBWebDAV/Cryptomator✔️
🔗Hetzner€69,96/500GB€0,13992/GBWebDAV/Cryptomator, Nextcloud✔️✔️
🔗Google Drive€29,99/200GB€0,14995/GBWebDAV/Cryptomator✔️
🔗IDrive$79,50/5TB$0.0159/GBWebDAV/Cryptomator
🔗Infomaniak Swiss Backup€32,94/200GB€0,1647/GBWebDAV/Cryptomator✔️
🔗MiMedia€85/500GB€0,17/GB
🔗pCloud€95,76/500GB€0,19152/GBWebDAV/Cryptomator, crittografia inclusa
🔗Koofr€48/250GB€0,192/GBWebDAV/Cryptomator✔️
🔗Tresorit€120/500GB€0,24/GB✔️
🔗OneDrive€24/100GB€0,24/GBWebDAV/Cryptomator, solo backup✔️
🔗Cryptee€108/400GB€0,27/GB✔️
🔗Your Own Net€70/250GB€0,28/GBWebDAV/Cryptomator, Nextcloud✔️✔️
🔗OwnCloud€180/500GB€0,36/GBWebDAV/Cryptomator✔️
🔗Just Cloud€98,28/250GB€0,39312/GB
🔗luckycloud€136,32/250GB€0,54528/GBWebDAV/Cryptomator, Seafile✔️✔️
🔗The Good Cloud€144/250GB€0,576/GBWebDAV/Cryptomator, Nextcloud✔️✔️
🔗Webo€303/500GB€0,606/GBWebDAV/Cryptomator, Nextcloud✔️✔️
🔗Your Secure Cloud€143,88/200GB€0,7194/GBWebDAV/Cryptomator, Seafile ✔️
🔗CloudMe€168/200GB€0,84/GBWebDAV/Cryptomator
🔗Box€108/100GB€1,08/GBWebDAV/Cryptomator
🔗wölkli€CHF390/200GBCHF1,95/GB ~€1,8/GBWebDAV/Cryptomator, Nextcloud✔️✔️

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Trovi la comunità di Le Alternativa su Feddit, su Matrix oppure Telegram.

  1. Rapporto Exodus su Dropbox[]
  2. “At Dropbox, Even We Can’t See Your Dat– Er, Nevermind”[]
  3. Filen su GitHub[]
  4. Is Koofr safe to use?[]
  5. Report Exodus di Koofr[]
  6. Cozy Cloud su GitHub[]
  7. I want to self-host my Cozy. How would I go about that?[]
  8. Cozy su Exodus[]
  9. Codice sorgente di Seafile[]
  10. Certificazione green luckycloud[]
  11. Certificazione green Your Secure Cloud[]
  12. Cubbit vs blockchain[]
  13. About us[]
  14. Will Cubbit have an iOS and Android app?[]
  15. Will Cubbit be open source?[]
  16. Enigma: Our powerful and user-friendly cryptographic library[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

2 commenti

  1. Sì è vero, manca Syncthing. Come darti torto? Conosciamo (e apprezziamo) il progetto Syncthing! Nello stilare la lista però abbiamo voluto essere il meno tecnici possibile, inserendo solamente “reali” alternative a Google Drive utilizzabili in maniera semplice da chiunque. Quindi dei veri e propri cloud online, cosa che Syncthing non è in quanto serve a sincronizzare file tra due o più computer/android etc. Secondo il nostro parere Syncthing è di difficile utilizzo per chi non ha delle decenti basi informatiche.

    Sync.com invece, di cui parliamo nell’articolo, è un cloud vero e proprio sul quale appoggiare i propri file e non c’entra molto con Syncthing nonostante il nome simile.

    Grazie comunque per il tuo prezioso suggerimento, penseremo seriamente di inserirlo in uno dei prossimi aggiornamenti, magari in una nota a margine per chi volesse una soluzione “fuori dalla nuvola”.

I commenti sono chiusi.

TRE ARTICOLI RANDOM