SEGUICI ANCHE SU MATRIX 😎

Gioco d’azzardo, violati migliaia di profili. Le regole per difendersi

Articolo creato il: 12 Dicembre 2019

Aggiornato il: 30 Gennaio, 2020

Avrebbero violato i profili di migliaia di giocatori online di giochi d’azzardo. Due concessionari per il gioco in rete, scrive l’Ansa, sono finiti al centro di una indagine della guardia di finanza di Torino, che sta effettuando perquisizioni in tutta Italia. Nell’operazione sono coinvolte decine di sale scommesse; tre le persone denunciate per accesso abusivo ai sistemi informatici ed esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa. Sessanta i siti ‘congelati.

L’operazione è nata nel capoluogo piemontese, dopo che i finanzieri, alcuni mesi fa, avevano denunciato i due titolari di una sala scommesse illegale, mascherata da punto raccolta, nel quartiere Lingotto. I due concessionari coinvolti nell’inchiesta, avevano predisposto le loro piattaforme di gioco in modo tale da memorizzare i dati sensibili di accesso ai conti gioco aperti dai clienti, senza l’immissione di password personali. Così facendo, i conti personali e i profili degli ignari giocatori potevano essere “utilizzati” anche in loro assenza in quanto i dati rimanevano memorizzati sul conto madre di ogni singolo punto vendita.

CONTINUA A LEGGERE SU ILSOLE24ORE.IT

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Trovi la comunità di Le Alternativa su Feddit, su Matrix oppure Telegram.

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

TRE ARTICOLI RANDOM