Categorie
Google

Alternative a Gboard

La tastiera del vostro cellulare android potrebbe avere accesso ad internet e potrebbe analizzare quello che scrivete, ecco le alternative a Gboard!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM 📣

Oggi vi parleremo delle alternative a Gboard, ovvero cercheremo delle alternative per la tastiera di Google. Inutile dirlo, come molti prodotti di Google (anche se come abbiamo visto non tutti) è ottima nel suo utilizzo quotidiano. Perché Google impieghi tante risorse per una cosa come la tastiera? Come tutti i servizi di Google, Google può analizzare quello che scrivete. Inoltre i permessi richiesti sono decisamente inquietanti. Tutte le predizioni dell’intelligenza artificiale, per quanto carine e divertenti, hanno un costo. E questo costo si chiama privacy.

Cerchiamo alternative a Gboard

Capite bene che in questo modo trovare una alternativa a Gboard è essenziale. D’altronde perché affannarsi nel trovare alternative a Gmail (perché non vogliamo che vengano analizzate le nostre email) o delle alternative a Google Drive (perché non vogliamo che i nostri documenti vengano analizzati) se poi tutto quello che scriviamo dal cellulare potrebbe venir analizzato dagli algoritmi di Google? Capiamo quindi che ha davvero poco senso trovare delle alternative a tutti i prodotti di Google se poi rimaniamo ancorati alla sua tastiera.

L’importanza della tastiera smartphone

Sappiamo che non è facile, è forse una delle cose più difficili da cambiare insieme a Google Search e forse Google Maps ma secondo noi è un passo che va fatto perché senza una alternativa alla tastiera di Google siamo punto e a capo su tutto il resto.

Come sempre in questo articolo analizzeremo sia le alternative open-source che quelle senza codice aperto, valuteremo inoltre anche tastiere senza dizionario, senza emoji e via dicendo. Cercheremo come sempre il giusto compromesso tra la nostra privacy e l’utilizzo quotidiano.

Ecco le nostre scelte per le alternative a Gboard

La nostra prima scelta è Simple Keyboard scaricabile sia dal Play Store che da F-Droid. Questa tastiera è la nostra preferita in assoluto perché è semplice. È perfetta per chi non ama fronzoli, non ha emoji, non ha dizionario, non ha T9. Ha solo dei tasti da premere comodi e larghi. Perfetta per chi è ancora un po’ attaccato alle tastiere fisiche dei computer, meno adatta a persone che usano solo ed esclusivamente il cellulare per comunicare.

Aggiornamento 13 gennaio 2020: aggiungiamo con molto piacere la tastiera chiamata OpenBoard. A differenza delle altre tastiere opensource richiede molte autorizzazioni non tutte chiarissime ma l’abbiamo utilizzata per qualche giorno e sembra davvero eccezionale considerando anche che siamo alla sua prima release. Potete scaricarla da Google Play o da F-Droid, noi ve la consigliamo caldamente perché permette anche l’uso di un dizionario a differenza di Simple Keyboard, davvero ottima!

Subito dopo troviamo AnySoftKeyboard. Anche questa è open-source e scaricabile sia su F-Droid che sul Play store. È sotto molto aspetti la migliore alternativa in assoluto alla tastiera di Google. Ha un dizionario (anche in italiano), supporta le emoji e molto altro. Se amate la Gboard questa è sicuramente la migliore alternativa che potrete trovare.
Se non amate la grafica di AnySoftKeyboard potete provare ad utilizzare Hacker’s Keyobard. Anche questa su F-Droid e sul Play Store. Ci sono i pacchetti per i dizionari (anche italiano). Non ha le emoji ed è una buona via di mezzo tra Simple Keyboard ed AnySoftKeyboard.

E Swiftkey?

Pensiamo sia il caso sconsigliare anche alcune alternative alla tastiera di Google perché alcune cose magari non sono a conoscenza di tutti. Ad esempio in tantissimi utilizzano la tastiera Swiftkey, bella pratica e veloce. Ma Swiftkey è stata acquistata da Microsoft che con la privacy non ci va troppo per il sottile. Quindi prima di utilizzarla fateci più di un pensiero.
Il nostro consiglio è sempre lo stesso: se trovate una tastiera che vi sembra perfetta leggete prima la privacy policy dell’azienda (deve essere presente per forza), cercate di capire se possono analizzare i vostri dati e se hanno intenzione di rivenderli a terzi. Date un occhio anche alle autorizzazioni che date all’app che andrete ad installare. Qui un confronto di XDA tra GBoard e Swiftkey

Date un occhio alle autorizzazioni richieste da Simple Keyboard: “controllo vibrazione” e basta. D’altronde è una tastiera, perché dovremmo far sapere a qualcuno la nostra posizione solo perché vogliamo scrivere qualcosa sul cellulare?!


❤ Aiutaci a condividere privacy ❤

Non vogliamo mettere bottoni, se avete amici che usano solo Facebook, Instagram o Whatsapp condividete con loro l'indirizzo di questa pagina.

CLICCA QUI E COPIA AUTOMATICAMENTE L'URL

I COMMENTI SU REDDIT

Per motivi di praticità e di protezione dei vostri dati abbiamo deciso di non utilizzare un nostro sistema di commenti così da non tenere in alcun modo davvero nessuna traccia di voi. Abbiamo quindi creato una Community su Reddit. Se avete consigli e/o commenti su questo articolo scrivete nel nostro subreddit /r/LeAlternative.

Prima di iscrivervi a Reddit vi consigliamo di leggere la loro Privacy Policy.