SEI SU FACEBOOK? SEGUI LA NOSTRA PAGINA! 👍, MA TI CONSIGLIAMO DI SEGUIRCI SU MASTODON 🐘 E TELEGRAM 📣

Alcuni hacker cinesi sono riusciti a superare l’autenticazione a due fattori

Articolo aggiornato il: 30 Gennaio, 2020

I ricercatori di sicurezza di Fox-It hanno scoperto che un gruppo di hacker collegato al governo cinese è riuscito a bypassare il meccanismo di sicurezza dell’autenticazione a due fattori (2Fa).
La 2Fa è una funzione di protezione progettata per assicurare che un solo utente possa accedere al proprio account anche nel caso la password venga scoperta da qualcun altro. Con l’autenticazione a due fattori è necessario confermare l’accesso inserendo, da un dispositivo registrato, un codice d’accesso generato volta per volta.

CONTINUA A LEGGERE SU WIRED.IT

Il nostro commento

Una notizia che, se confermata, risulta piuttosto inquietante in quanto l'autenticazione a due fattori è da sempre e da tutti considerata pressoché inviolabile. In questo caso sembra che gli hacker siano riusciti ad entrare in possesso dei token Rsa quindi dovremmo ancora essere al sicuro utilizzando app di autenticazione come Aegis.

Se ti piace il nostro lavoro da oggi puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative


💬 COMMENTA SU TELEGRAM, MATRIX O REDDIT 💬

Per motivi di praticità e per non tenere in alcun modo traccia di voi abbiamo deciso di non utilizzare un nostro sistema di commenti.

Avete tre modi per commentare i nostri articoli e per parlare con noi: potete farlo attraverso il nostro gruppo Telegram, nella nostra nuova stanza Matrix oppure su Reddit.

Prima di iscrivervi a questi servizi vi consigliamo di leggere le loro Privacy Policy: Reddit, Matrix e Telegram


TRE ARTICOLI RANDOM