SEGUICI ANCHE SU MATRIX 😎

Alternative a Microsoft Office

Difficoltà: ◉○○○

Aggiornato il: 28 Novembre, 2022

Office è un programma di Microsoft che chiunque utilizzi un computer conosce. Il pacchetto Office base che di cui tutti siamo a conoscenza generalmente comprende Microsoft Word, Microsoft Excel e Microsoft Powerpoint. In questo articolo sulle alternative a Microsoft Office noi vogliamo quindi parlare soprattutto di questi tre programmi.

OpenDocument

La prima cosa che possiamo notare, anche ad occhi meno esperti, è che Word ed Excel hanno utilizzato per molti anni dei formati proprietari per i propri documenti (.doc e .xls) che non sono ovviamente formati open sourceOpen source (open source vuol dire che il codice sorgente è accessibile a tutti e chiunque può vedere cosa c’è dentro. Leggi anche Software Libero.) a differenza delle estensioni .odt e .ods. Wikipedia spiega meglio di noi perché è fondamentale lo sviluppo e l’utilizzo di formati aperti : “Dal momento che un obiettivo dei formati aperti come OpenDocument è quello di garantire accesso a lungo termine ai dati senza barriere legali o tecniche, le amministrazioni pubbliche ed i governi sono diventati progressivamente consapevoli dei formati aperti come questioni che riguardano le politiche pubbliche.

.ODT oppure .DOCX? Le alternative a Microsoft Office

Purtroppo l’utilizzo globale di Microsoft Word e Microsoft Excel ha portato le persone a credere quasi il contrario. Con il successivo arrivo delle estensioni .docx e .xlsx le cose sono andate leggermente meglio in quanto questi documenti sono quantomeno visualizzabili da chi non ha una licenza per Microsoft Word. Ma questi formati sono comunque parzialmente proprietari, a nostro modo di vedere invece, è molto importante l’utilizzo di un formato aperto nei documenti come lo sono i formati .odt e .ods. Nonostante questo è bene sottolineare che oramai i prodotti di Microsoft Office aprono senza problemi sia i .docx che i file OpenDocument come ad esempio .odt.

(…) utilizzare formati standard per i documenti, ovvero che un documento debba poter essere aperto da più programmi senza ostacoli di alcuna natura: questo è fondamentale per garantire la libertà agli individui di scegliere il programma che preferiscono senza avere problemi di incompatibilità.

Citazione tratta da 2020: Odissea nello spaccio (di dati) di Etica Digitale

LibreItalia

A questo riguardo ne approfittiamo anche per ringraziare progetti importanti come LibreItalia che si battono per la promozione di LibreOffice come strumento libero di produttività individuale e aziendale!

Privacy, quali alternative a Microsoft Office?

Per quanto riguarda poi il pacchetto online di Office, la privacy policy di Microsoft, pur essendo cambiata in meglio negli ultimi anni, è ancora molto lontana dall’idea che abbiamo noi di privacy. Con l’ausilio dello strumento tosdr.org possiamo facilmente vedere quali sono i punti cruciali della loro policy che non apprezziamo. Uno dei punti di cui si parla, ad esempio, è che Microsoft si preclude il diritto di cancellarvi l’account senza preavviso e, potenzialmente, anche senza una valida ragione.

I nostri file ovunque nel mondo

Sempre grazie a tosdr.org vediamo che Microsoft potrebbe disabilitare la licenza di un software da remoto e che può cancellare anche determinati file e/o email se non rispettano la loro policy (ehi, ma quindi analizzate quello che scrivo?). Non c’è nessuna possibilità di scegliere il server dove i nostri file sono localizzati, che poi è uno dei motivi per cui in Germania nelle scuole non si può usare Office 365 1. Quindi potrebbero essere in una qualunque parte del mondo senza la libertà di poter scegliere magari un Paese che non fa parte dei Five Eyes, per chi ne è interessato.

Alternative rapide a Google Docs e Office Online

Se state cercando una alternative a Google Docs per la condivisione e la collaborazione di documenti potete leggere il nostro articolo al riguardo. In breve: Nextcloud, Zoho, Cryptpad, Jottacloud, kDrive Infomaniak, Cryptee.

Quali alternative a Microsoft Office abbiamo?

Noi crediamo nella completa libertà di espressione e per questo andremo alla ricerca di programmi open source e, nel caso venissero salvati i file online, con crittografia end-to-endCrittografia end-to-end È l’unico modo certo per essere sicuri che i messaggi non li possa leggere nessuno a parte voi e la persona a cui li avete mandati. Spiegazione lunga: guida su Libreadvice.. Veniamo quindi a quali alternative, offline ed online, abbiamo per Microsoft Office.

LibreOffice

open source

Il nostro primo consiglio è la suite di LibreOffice. Con molta probabilità è tra le migliori alternative a Microsoft Office. Se non ne avete mai sentito parlare questo è il momento giusto per scaricarla e provarla, visto che è ovviamente gratuita! LibreOffice è un fork (cioè un nuovo progetto con parte di codice di un altro progetto) di OpenOffice. Anche se forse nel linguaggio comune è meno conosciuto di OpenOffice, a nostro parere è più efficiente, più veloce e i suoi programmi sono nettamente migliori.

La suite di LibreOffice è l’alternativa perfetta per Microsoft Office

La suite completa di LibreOffice comprende Writer, per scrivere documenti. Calc, molto simile a Microsoft Excel per i fogli elettronici. Impress per creare presentazioni multimediali in SWF. Base per gestire e creare database, simile a Microsoft Access. Draw, un programma di grafica vettoriale simile a Microsoft Visio e infine Math, per l’elaborazione di formule matematiche. Se non avete bisogno di usare file online (e noi vi consigliamo di tenerli offline se non strettamente necessario) è indubbiamente la migliore scelta che potete fare. Lo potete scaricare sul loro sito ufficiale. Se vi serve una guida per installarlo la trovate su LibreAdvice.

OnlyOffice

open source

OnlyOffice è una suite davvero completa e di immediata comprensione per chi arriva da un prodotto Microsoft. Le sue applicazioni per desktop sono gratuite ed open source e si trovano per Windows, macOS e Linux. È un sistema però ancora più completo perché permette l’utilizzo anche del cloud online. Potete scegliere il loro cloud (a pagamento) o utilizzarlo tramite Nextcloud (non tutti i provider però utilizzano OnlyOffice, molti usano CollaboraOnline). Se non ne avete bisogno rimane comunque un ottimo editor offline per file.

Collabora Office

open source

Abbiamo già conosciuto Collabora Online parlando di Google Drive. Questa applicazione per Android permette la modifica di tutti i file sia in Open Document che di Microsoft Office. Abbiamo provato ad utilizzarla con Sync ma non siamo riusciti a fare delle modifiche online dei file purtroppo. È open source e questo è sicuramente un punto a suo favore. Inoltre è completamente gratuita. La trovate sul Play Store e da qualche tempo è disponibile anche su F-Droid, basta aggiungere il loro repository. Grazie per la segnalazione!

WPS Office

Siamo sempre molto attenti ai consigli che ci date, ci avete segnalato 2 questa suite sul nostro subreddit. L’abbiamo testata e ci è sembrata adatta per l’utilizzo quotidiano. È semplice e di facile utilizzo. Purtroppo non è open source ma è multi-piattaforma. Si può trovare infatti per Windows, macOS e Linux. Inoltre è disponibile anche per Android (anche se con tantissimi tracciantiTracker Oltre ai cookie ci sono tanti altri metodi per tracciare il profilo di una persona da parte, ad esempio, dei social network. Il web ne è, purtroppo, disseminato. Maggiori dettagli su Mozilla. 3) ed iOS. È gratuita ma ci sono alcune funzionalità Premium a soli 30€ l’anno. Guardate comunque la loro pagina di download, esistono molte altre soluzioni per leggere e modificare PDF, anche su Android!

SoftMaker Office e SoftMaker FreeOffice

Grazie ad una vostra segnalazione 4 aggiungiamo anche questo software proprietario disponibile in due versioni. Una professionale e a pagamento (disponibile anche senza abbonamento) e l’altra in versione gratuita e disponibile per tutti. La sua versione gratuita per Android è particolarmente interessante anche perché non contiene alcuna pubblicità né alcun traccianteTracker Oltre ai cookie ci sono tanti altri metodi per tracciare il profilo di una persona da parte, ad esempio, dei social network. Il web ne è, purtroppo, disseminato. Maggiori dettagli su Mozilla..

AndrOpen Office

Se parliamo di Android questa applicazione freemium (ovvero con funzionalità base gratuite e con alcune premium a pagamento) è secondo noi la scelta migliore. Oltre 4 milioni di download per questa applicazione giapponese. Una privacy decente (si può anche fare opt-out di Google Analytics) e un funzionamento più che ottimale per tutti i formati. Abbiamo anche provato ad utilizzarla con Sync o Tresorit e permette di effettuare il salvataggio online in cloud dei file. Consigliamo di pagare la versione premium, con soli 7€ aiutate lo sviluppatore e non avrete più nemmeno la pubblicità. Peccato che, a dispetto del nome, non sia open source e che l’applicazione contenga tre traccianti 5. Scaricabile dal Play Store.

CryptPad

server in Francia per cryptpad.fr
per cryptpad.devol.it
open source
crittografia zero-knowledgeCrittografia zero-knowledge Spiegato in breve: in italiano si dice “dimostrazione a conoscenza zero”, significa che nessuno può accedere in alcun modo ai vostri dati a parte voi. Spiegazione lunga: guida su bit2me Academy. Spiegata con esempi pratici e in maniera più divertente su: gli studenti di oggi.
nessuna applicazione per smartphone
modifica documenti online e collaborazione con altri utenti

Un’altra vecchia conoscenza è CryptPad. È un servizio opensource con crittografia end-to-end, quindi perfetto per proteggere i nostri dati. Offre uno spazio online molto limitato (50MB) ma con soli 5€ al mese supportate un ottimo progetto online e avrete fino a 5GB di spazio. La suite l’abbiamo testata a fondo e funziona molto bene. È inoltre un servizio collaborativo, potrete quindi condividere i file con qualcuno che potrà visualizzarli e modificarli! L’editor per scrivere i documenti è ottimo e si possono anche esportare in html. C’è anche un bel editor per scrivere il proprio codice online. E molto altro. Vi ricordo che questa suite è collaborativa, open source e criptata. Quindi perfetta per i vostri progetti! Non esistono app, ma potete usarla via web.

Per chi ne fosse interessato i Devol offrono CryptPad gratuitamente a questo indirizzo: cryptpad.devol.it con ben 5GB da poter utilizzare per i propri documenti! Come sempre se decidete di sfruttare i servizi offerti gratuitamente dai Devol (come ad esempio Bitwarden!) ricordatevi di offrire loro un caffè ogni tanto.

Zoho

Se invece non siete interessati ai software offline ma avete la necessità di utilizzare i prodotti online potreste dare un occhio a Zoho. Zoho è una alternativa molto valida per i prodotti di scrittura e di calcolo online. Inoltre con Zoho potete anche collaborare online, ne avevamo già parlato sul nostro articolo delle alternative a Google Docs. Potete trovarlo sia via web che su Android e iOS. Attenzione perché non offre, però, crittografia end-to-end.

Crypt.ee

server in Estonia
open source
crittografia zero-knowledge
modifica documenti online
no collaborazione online con altri utenti
nessuna applicazione per smartphone

Cerchiamo di inserire crypt.ee pressoché ovunque perché amiamo questo progetto. È forse l’ultima delle alternative a Microsoft Office. Come abbiamo già detto altre volte purtroppo è un po’ immaturo e acerbo, ma promette davvero bene. Non ha un foglio di calcolo ma solo un bellissimo editor online. Il servizio è gratuito fino a 100MB di file e oltre a fare da editor di scrittura fa anche da comoda alternativa per Google Drive. Dategli un occhio se non dovete collaborare con nessuno ma volete solo avere un editor di testi online. Sicuro, opensource e con crittografia end-to-end! Nessuna app in vista, ma perfetto via web da qualunque browserBrowser Ultimamente, con Google che fa di tutto e di più, c’è un po’ di confusione. Il browser è il programma che utilizzate per navigare su internet. Può essere Google ChromeFirefoxBraveEdgeSafariDuckDuckGo Browser e via dicendo. Il motore di ricerca è un’altra cosa..

Concludiamo l’articolo con una citazione obbligatoria per OpenOffice. Ha avuto l’enorme responsabilità di aver dato voce agli OpenDocument fin dal 2002. Per molti è l’alternativa open source a Word per antonomasia, ma come vi dicevamo il suo sviluppo è fermo da moltissimi anni 6.

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Trovi la comunità di Le Alternativa su Feddit, su Matrix oppure Telegram.

  1. Germania, il Garante Privacy bandisce Office 365 dalle scuole[]
  2. Segnalazione su Reddit[]
  3. Rapporto Exodus su WPS Office[]
  4. JJFlash su Mastodon[]
  5. Rapporto Exodus su AndrOpen Office[]
  6. OpenOffice su Wikipedia[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

TRE ARTICOLI RANDOM