Categorie
Curiosità

Come guardare Pornhub Premium in privato

Con la solidarietà digitale non si scherza e anche il porno non si tira indietro! Ma come guardare Pornhub Premium in privato e senza occhi indiscreti?

Ultimo aggiornamento articolo: 17 Novembre, 2020

SEGUICI ANCHE SU MATRIX! 😎

È notizia di pochi giorni fa: Pornhub ha deciso di donare tutti i ricavati di marzo della piattaforma Modelhub all’Italia per aiutarci durante questa emergenza. Inoltre, per tutto il mese di marzo, ci si potrà registrare gratuitamente e senza lasciare la propria carta di credito al servizio Premium. Ma come guardare Pornhub Premium in privato?

L’iniziativa ci piace molto, e si unisce alle centinaia di iniziative di solidarietà digitale presenti sulla piattaforma creata ad hoc dal Governo Italiano: solidarietadigitale.agid.gov.it. Per ovvi motivi Pornhub non compare all’interno di questa lista ma, anche loro hanno scelto in qualche modo di aiutarci e di far passare un po’ più velocemente il tempo libero in quarantena.

Perché guardare Pornhub Premium in privato?

Abbiamo deciso di creare questo articolo perché, nonostante l’iniziativa sia lodevole, ci teniamo a dirvi di fare un po’ di attenzione nell’uso di Pornhub.

Prima cosa: Pornhub utilizza Google Analytics per raccogliere le statistiche di utilizzo (nonostante ci siano alternative professionali molto più rispettose della privacy, come Matomo). Abbiamo già parlato del fingerprinting e di quanto sia facile per una azienda sapere esattamente chi siete, anche in modalità anonima (se vuoi approfondire leggi il nostro articolo Essere anonimi online?). L’utilizzo di Google Analytics ci fa già un po’ storcere il naso quindi, dare in pasto a Google anche i nostri gusti sessuali ci sembra troppo.

La seconda cosa che salta all’occhio è che Pornhub fa parte della società Mindgeek. La Mindgeek possiede praticamente tutti i siti porno più famosi online. Sono suoi Youporn, Tube8, XTube, Redtube, Brazzers e via dicendo. Secondo Wikipedia nel 2013 possedeva l’80% del porno online. Insomma, come sapete a noi i monopoli piacciono poco. Se poi possono pure triangolare con Google Analytics e con i gusti sessuali attraverso tutti vari siti porno che possiedono ci spiace ma inizia ad essere un po’ più inquietante la cosa.

Se già questo vi spaventa o vi fa arrabbiare abbastanza il nostro suggerimento è anche quello di leggere il nostro articolo sulle alternative a Pornhub!

Come guardare Pornhub Premium in privato?

Ok quindi la solidarietà digitale e benissimo Pornhub Premium per tutto il mese di marzo ma facciamo sesso protetto, anche online. Vi suggeriamo quindi qualche metodo per iscrivervi e vedremo anche come guardare Pornhub Premium in privato.

Iscrizione a Pornhub Premium

Visto che non è richiesta la carta di credito per questo periodo potreste voler utilizzare una mail temporanea. Ci sono tanti siti che la offrono come maildrop.cc, spamgourmet.com o potreste addirittura utilizzare un servizio più completo come anonaddy.com. In questo modo potete iscrivervi senza dare l’email che utilizzate ovunque (e che magari è nome.cognome).

Come guardare Pornhub Premium in privato

Potete scegliere diversi metodi, ve li proponiamo dal più semplice e meno invasivo al più complesso.

Il nostro consiglio è di utilizzare comunque sempre una VPN (a cosa serve una VPN?), ci mettete un secondo ad attivarla e ce ne sono alcune gratuite (come ProtonVPN che da poco è diventata ovunque open source) davvero ottime e veloci. La VPN vi permetterà intanto di nascondere il vostro indirizzo IP e di nascondere quello che fate al vostro provider. Ci sembra già un buon inizio.

Brave

Mettiamo Brave al primo posto per la sua semplicità. Con Brave infatti, senza dover toccare nessuna impostazione, avrete già il blocco di pubblicità e del tracking. Andando su Pornhub vedrete infatti ben 8 tracking bloccati. Oltre Analytics anche diverse pubblicità che potrebbero poi seguirvi e analizzare il vostro traffico web anche al di fuori di Pornhub. Lo trovate sul sito brave.com.

Firefox

Se siete degli smanettoni (pun intended) Firefox è invece la scelta migliore. Di base infatti bloccherà solamente Google Analytics. Installiamo alcune estensioni come: uBlock Origin, Privacy Badger e qualcosa che vi cancelli cookie in automatico come Cookie AutoDelete (oppure potreste usare i Temporary Containers, che piacciono tanto a noi) per essere un po’ più anonimi. Firefox invece lo scaricate da mozilla.org.

Su Android o su iOS invece il metodo più semplice, probabilmente, è il browser DuckDuckGo. Con un rapido click, infatti, cancellerete tutta la cronologia, i dati ed i cookie della vostra navigazione. In più sarete protetti grazie al loro blocco dei sistemi di tracciamento.

Come guardare Pornhub Premium in privato, in breve

Quindi ricapitolando.
Prima dello struciolo, aprite ProtonVPN e collegatevi ad un server anche gratuito. Aprite Firefox con i giusti settaggi oppure semplicemente Brave così come viene installato. È tutto davvero molto semplice e veloce (i settaggi, sul resto non ci pronunciamo!) ma vi aiuterà a fare del sesso online un po’ più protetto. Non giudichiamo chi vuole mettersi anche un eventuale copri webcam. Se si usa poco o nulla la fotocamera anteriore (o la webcam del portatile) può anche avere senso, costa poco e non da fastidio.

Tor

Se proprio volete esagerare e non vi sentite al sicuro potreste voler utilizzare Tor. In questo caso è generalmente sconsigliato l’utilizzo di una VPN. Scaricate semplicemente il browser Tor per uno dei vostri dispositivi (c’è per tutti, per iOS c’è Onion Browser). È importante non toccare nessuna impostazione e non essere dietro VPN.
Aprite Tor così come lo trovate, andate su Pornhub Premium e poi chiudete tutto. Se non fosse che la rete tor è molto lenta è la soluzione più rapida e sicura. C’è anche una nostra guida su Tor, se ne siete interessati. Tra l’altro non fate finta di non conoscerlo visto che in Italia è usatissimo! 😀

Conclusioni ed una iniziativa

Speriamo di avervi convinto. Se volete potete anche partecipare ad una iniziativa (italiana) sul tracciamento dati di grandi aziende come ad esempio Pornhub. In questo caso deciderete consapevolmente di mandare dati anonimi per studiare gli algoritmi di Pornhub: pornhub.tracking.exposed. Viene fatta una “chiamata alle armi” (la prima la trovate qui) dove analizzano i dati ricevuti. Il prossimo test verrà fatto il 30 marzo, se volete segnarvelo sul calendario e partecipare è molto utile per saperne di più sui BigData. Le stesse analisi vengono fatte anche per Facebook e per Youtube.

Se avete Telegram potete seguirci sul nostro canale: t.me/lealternative. Se siete interessati ad altri esempi pratici come questo abbiamo un tag dedicato: esempi pratici.

❤ Aiutaci a condividere privacy ❤


💬 COMMENTA SU TELEGRAM, MATRIX O REDDIT 💬

Per motivi di praticità e per non tenere in alcun modo traccia di voi abbiamo deciso di non utilizzare un nostro sistema di commenti.

Avete tre modi per commentare i nostri articoli e per parlare con noi: potete farlo attraverso il nostro gruppo Telegram, nella nostra nuova stanza Matrix oppure su Reddit.

Prima di iscrivervi a questi servizi vi consigliamo di leggere le loro Privacy Policy: Reddit, Matrix e Telegram


Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative