Categorie
Google

Alternative ad Android

Non è di certo facile trovare alternative ad Android valide ed efficienti. Ma in questo articolo scopriamo che qualcosa si sta muovendo!

Vogliamo parlare di un argomento tanto importante quanto complicato come quello relativo ai sistemi operativi per smartphone. Oggi andremo quindi alla ricerca di alternative ad Android. Abbiamo impiegato molto tempo per scrivere questo articolo perché di alternative ad Android ce ne sono molte, ma sono troppo spesso complicate ed implicano conoscenze tecniche imprescindibili. Insomma cambiare sistema operativo può non essere così semplice come cambiare motore di ricerca, o browser.

Alternative ad Android per tutti

Fin dall’inizio abbiamo deciso invece di proporre delle alternative di semplice utilizzo per tutti, senza dover fare complicate operazioni. Crediamo che la privacy sia un diritto di tutti e non solo di chi sa smanettare col cellulare. Partiamo dai fondamentali. Android è il sistema operativo sviluppato da Google che detiene tutt’ora la maggior parte di mercato degli smartphone attestandosi intorno al 70% sul totale. L’unico vero concorrente rimasto ad Android, dopo la dipartita di Windows Phone, è ovviamente la Apple. La maggioranza delle alternative che abbiamo trovato sono basate su sistemi operativi Android. Ma, come andremo a vedere, non tutti.

Vogliamo privilegiare i sistemi operativi venduti insieme agli smartphone, adatti quindi a persone che sanno poco o nulla di informatica e che potrebbero davvero utilizzarli nell’uso comune. Data la particolarità dell’argomento di questo articolo, a differenza di tutti gli altri, raramente potremo parlare di test effettuati in prima persona. Se qualcuno di voi quindi ne è un utilizzatore vi invitiamo a condividere la vostra esperienza nel nostro subreddit.

/e/ – La migliore delle alternative ad Android?

La prima alternativa di cui vorremmo parlarvi ha un nome molto particolare. Si chiama /e/ ed è un sistema operativo basato su LineageOS + microG. Cosa vuol dire? Di LineageOS parleremo poco più sotto, sappiate intanto che è un sistema operativo basato su Android nato dalle ceneri di CyanogenMod che si può installare quasi ovunque se siete capaci di rootare il vostro smartphone.

Lineage+MicroG

Cosa hanno fatto quelli di /e/? Hanno preso LineageOS, hanno modificato parti di sistema, hanno rimosso qualunque parte inerente a Google (ad esempio Google non è più il motore di ricerca predefinito). Infine hanno integrato microG, che è, per dirla in breve, una sorta di ottimo rimpiazzo open source per i servizi di Google Play Services. Hanno messo insieme tutto questo e ne hanno fatto un progetto open source.

La cosa che li differenzia da LineageOS è che hanno messo su anche un sistema di shop online dove è possibile acquistare ottimi cellulari come il Galaxy S7 ed il Galaxy S9 a buoni prezzi e con già installato il loro sistema operativo. Da pochissimo tempo si può anche acquistare un Fairphone con preinstallato il sistema operativo /e/. Quindi se anche non sapete nulla di informatica potete acquistare uno smartphone /e/, un cellulare senza Google né Android che rispetterà veramente la vostra privacy. Trovate lo shop all’indirizzo e.foundation.

Fairphone

Ok bariamo un pochettino perché in realtà il Fairphone è a tutti gli effetti un cellulare Android. È però da poco acquistabile una versione del sistema operativo degoogleizzato /e/ sul Fairphone 3! Ma cosa è Fairphone? È il primo, unico e vero telefono equo-solidale. Le materie prime utilizzate per il Fairphone non provengono da lavoro sfruttato. Considerando che è l’unico cellulare che fa una cosa di questo tipo potete capire l’importanza di un progetto simile e di quanto sia importante finanziarlo. I suoi cellulari inoltre funzionano egregiamente, se la giocano con i cellulari di fascia medio-alta più blasonati e sono facilmente riparabili. Potete avere tutto questo a soli 450€. Fate del bene a voi, al nostro pianeta e a chi lavora con le materie prime che servono per costruire gli smartphone. Maggiori informazioni su fairphone.com.

Sailfish OS

Discorso più o meno simile quello della società finlandese Jolla che distribuisce il sistema operativo Sailfish OS. A differenza di /e/ che è basato su un fork di Lineage, Sailfish OS è invece un progetto con interfaccia proprietaria e con parte del codice non open source ma sotto copyright Jolla. Si può dire a tutti gli effetti che è una distribuzione Linux che si adatta perfettamente agli smartphone. In questo caso le operazioni per ottenerlo sono leggermente più complicate rispetto ad /e/. Potete ottenerlo gratuitamente per i device supportati, oppure potete optare per la versione “completa” con aggiornamenti e supporto a soli 49€. Per vedere con quali cellulari è compatibile questa versione all-in-one controllare il loro sito: shop.jolla.com. Inoltre, se vi piace l’idea, esiste la comunità italiana di Jolla all’indirizzo jollacommunity.it dove potrete avere suggerimenti e informazioni su Jolla e Sailfish OS.

Librem 5

Forse l’unica vera e propria alternativa completa ad Android ed Apple. Librem è un progetto open source totalmente incentrato sulla privacy. Non si basa infatti su Android (come gli altri di cui abbiamo parlato) ma su PureOs, una distribuzione di Linux specializzata in privacy e sicurezza. L’idea, spiegata in breve, è che ormai la stragrande maggioranza di applicazioni si può eseguire via web con le cosiddette web app. Non è ancora certo, infatti, che Librem 5 possa eseguire facilmente delle app Android ma, grazie alle web app, questo problema potrebbe anche non porsi per l’utilizzo quotidiano di molte persone. Attualmente è ancora in fase di pre-produzione, potete scoprire di più sul suo sito oppure se ne siete davvero già interessati si può addirittura già pre-ordinare.

Apple

Poteva forse mancare in questa lista l’unico vero concorrente di Android? Apple si è distinta negli anni per una maggiore attenzione nei confronti della privacy dei propri utenti. La stragrande maggioranza dei guadagni di Google proviene dalla pubblicità (guardate questo grafico del 2015). Apple invece guadagna con i prodotti. Questo può fare la differenza quando si parla di privacy. Google cerca i nostri dati ossessivamente in quanto, con questi, ci campa. Apple invece guadagna con i suoi prodotti e se cercate privacy e facilità di utilizzo probabilmente uno smartphone Apple potrebbe essere quello che fa per voi. Il mondo open source però è attualmente poco prolifico nel mondo Apple quindi valutate bene quanto scendere a compromessi. Per maggiori informazioni andate su apple.com.

Altre alternative ad Android

Abbiamo dato la precedenza a soluzioni semplici per sostituire Android. Non vogliamo fare una guida per le soluzioni più complicate perché esistono siti, forum e comunità più adatte allo scopo. Se ne siete interessati vogliamo comunque indirizzarvi nel verso giusto. Potete cercare qualcosa su Lineage OS di cui abbiamo parlato poco sopra. Un sistema operativo eccellente soprattutto in combinazione con MicroG. Potete dare un occhio anche a Ubuntu Touch, ovvero una versione di Ubuntu per smartphone. Potete guardare GrapheneOS, un progetto open source valido però solamente per i cellulari Google Pixel. PinePhone, un cellulare con Linux adatto solamente agli sviluppatori. Esiste anche Plasma Mobile ed infine Replicant.


❤ Aiutaci a condividere privacy ❤

Non vogliamo mettere bottoni, se avete amici che usano solo Facebook, Instagram o Whatsapp condividete con loro l'indirizzo di questa pagina.

CLICCA QUI E COPIA AUTOMATICAMENTE L'URL

I COMMENTI SU REDDIT

Per motivi di praticità e di protezione dei vostri dati abbiamo deciso di non utilizzare un nostro sistema di commenti così da non tenere in alcun modo davvero nessuna traccia di voi. Abbiamo quindi creato una Community su Reddit. Se avete consigli e/o commenti su questo articolo scrivete nel nostro subreddit /r/LeAlternative.

Prima di iscrivervi a Reddit vi consigliamo di leggere la loro Privacy Policy.