Categorie
Oltre Google

Alternative a WeTransfer

Quali alternative a WeTransfer abbiamo? Ce ne sono davvero molte: gratuite, open source e davvero sicuri e semplici da utilizzare!

Ultimo aggiornamento articolo: 27 Novembre, 2020

CI TROVI SU TWITTER 🦜, MA TI CONSIGLIAMO DI SEGUIRCI SU MASTODON 🐘

Quando abbiamo la necessità di mandare dei file a qualcuno c’è sempre un dubbio: quale servizio utilizzare? Il più famoso ed utilizzato di tutti, quello che è diventato il trasferimento di grossi file per antonomasia, è probabilmente proprio WeTransfer. Per quale motivo quindi cercare alternative a WeTransfer?

Noi non siamo sempre contrari al servizio più utilizzato da tutti a prescindere, il problema è che spesso e volentieri ad avere la meglio nell’utilizzo quotidiano è proprio quello con una delle peggiori privacy policy! WeTransfer infatti contiene una quantità imbarazzante di traccianti, vi basterà fare un salto con Brave o con Firefox per rendervene conto. Ci sono i classici traccianti di Facebook, quelli di Amazon per la pubblicità e per non farsi mancare nulla ci sono anche quelli di Google.
Praticamente chiunque saprà che state utilizzando WeTransfer.

WeTransfer su DuckDuckGo Privacy Browser
L’estensione di DuckDuckGo ci fa vedere con estrema semplicità che sta bloccando 3 traccianti di terze parti. Due per le statistiche di Google e di Facebook, ed uno per la pubblicità: Amazon.

Alternative a WeTransfer

Troviamo tutto questo inaccettabile e crediamo che la maggior parte delle persone accetti tutto questo perché crede sia inevitabile.
Inoltre premere su “Accetto i termini e le condizioni” senza leggere assolutamente quello che ci viene detto è diventata ormai prassi comune. Nella loro privacy policy troviamo l’elenco dei cookies di terze parti che verranno installati sul nostro browser utilizzando il loro servizio: eccola qui.

Brave ci segnala di aver bloccato addirittura 7 traccianti intersito, diversi javascript che provengono da siti esterni e tanta, tantissima pubblicità che non vede l’ora di sapere tutto quello che facciamo.

A nostro parere tutto questo non può più essere tollerato come normalità ed è per questo che vi proporremo alternative etiche e che rispettano gli utenti che le utilizzano. Se dovete mandare un file a qualcuno, di qualsiasi dimensione, non utilizzate WeTransfer.
Cercate anche di non utilizzare servizi come Dropbox che non sono certamente migliori, anzi.

Alternative a WeTransfer

Quello che ci fa più rabbia, inoltre, è che non ci sono particolari studi che confermino che tutti questi tracciamenti pubblicitari portino davvero a un risultato tangibile (anzi). Ci sono realtà come DuckDuckGo che guadagnano e rimangono sul mercato nonostante non traccino mai nessuno. Anche DuckDuckGo vive grazie alla pubblicità, ma di qualità superiore. Quella che non pretende di conoscerci meglio grazie a cookies e traccianti (per poi in realtà proporci la stessa macchina del caffè comprata 2 giorni prima, ci avete mai fatto caso?).

Se invece avete la necessità di mandare solo del testo privato, e ne parleremo accuratamente più avanti, vi consigliamo PrivateBin. Un progetto open source, rapido e sicuro. Esiste anche una istanza italiana.

Alternative a WeTransfer

L’ultima cosa, ma non per importanza, è che le alternative che vi proporremo offrono molto di più del servizio gratuito di WeTransfer che attualmente prevede solo 2GB di invio file e nessun altro extra. Ad esempio con WeTransfer non si possono settare password e non si possono far scadere i download se non passando alla versione PRO a pagamento.

Non dimenticatevi inoltre che se avete già un cloud sicuro potete benissimo utilizzarlo per condividere i file che volete con estrema semplicità e avendone il pieno controllo.

Ecco quindi le nostre alternative a WeTransfer

Jirafeau devol

Jirafeau è un progetto open source, chiunque può installarlo su un server e farlo funzionare. In questo caso vi proponiamo l’istanza italiana gestita dal collettivo devol. Permettono l’invio di file fino a 5GB, potrete decidere se deve essere solamente un download unico o se potrà essere scaricato più volte. Potrete anche inserire una password e decidere per quanto tempo deve essere conservato il file (fino a un mese!). Non c’è nessuna registrazione, è tutto anonimo e sicuro. Anche in questo caso non potrete mandare nessuna email ma avrete due link: uno per il download del file ed uno per cancellarlo.

🔓 open source

Lufi devol

Sempre il collettivo Devol ha aperto un’istanza del progetto open source Lufi. È un metodo più lento rispetto a Jirafeau perché i file sono crittografati. Si possono condividere fino a 5GB in totale sicurezza anche se in maniera più lenta. Se invece avete file molto grossi e avete anche un po’ di fretta utilizzate pure Jirafeau!

🔓 open source

Framadrop

Anche in questo caso si utilizza un prodotto open source, chiamato Lufi. Si possono trovare fino a 6 istanze, cioè 6 collettivi diversi che hanno deciso di offrire gratuitamente questo servizio su 6 server differenti. I file sono tutti crittografati end-to-end e non è richiesta nessuna iscrizione. Si possono mandare file fino ad 1GB, si possono impostare password e date di scadenza (fino a 45 giorni!). Si può far cancellare il file dopo un solo download e se si devono mandare più file si può anche far creare in automatico un file .zip con dentro tutti i nostri documenti!
ATTENZIONE: secondo un recente annuncio Framadrop verrà chiuso l’11 gennaio 2022!

🔓 open source

FileSend

Abbiamo già conosciuto ed apprezzato i servizi di StandardNotes. Forse non tutti sanno che hanno anche un servizio totalmente gratuito (anche se un po’ nascosto) di invio file fino a 50MB! Il codice è open source e i file sono crittografati! L’unico modo per scaricarli è inserire la chiave per decifrarli. I file vengono cancellati immediatamente dopo il download oppure dopo un tot di giorni che scegliete voi. In entrambi i casi, però, il file non verrà tenuto sui server per più di cinque giorni.

🇺🇸 server negli Stati Uniti
🔓 open source

Upload disroot

Conosciamo già i servizi di disroot, sono uno dei progetti più famosi di server etico. Offrono infatti email, cloud, forum e davvero molto altro. Inoltre hanno messo su un server con il progetto open source, chiamato Lufi. 2GB le dimensioni massime per l’invio e diverse opzioni gratuite come password e scadenza dei link. Inoltre non serve una mail quindi è anche totalmente anonimo.

🔓 open source

SwissTransfer

Infomaniak offre un servizio gratuito per spedire file. Non è open source ma ci sono molte funzioni interessanti. Ad esempio il file può avere una durata fino a 30 giorni, gli si può dare un limite di download (fino a 200) e si può anche proteggere con password. Per una maggiore riservatezza non sarete obbligati ad utilizzare la mail ma potrete anche solo creare un link. Davvero un ottimo servizio fatto da un’azienda di cui ci si può fidare. Unico appunto: durante la scrittura di questo articolo sono presenti tracking di Google.

🌳 100% energia rinnovabile
🇨🇭 server in Svizzera

Tresorit Send

Abbiamo già conosciuto Tresorit perché è uno dei nostri cloud preferiti. Purtroppo i suoi servizi non sono open source, ma sono crittografati end-end-end ed utilizzano dei server in Svizzera. Potete mandare fino a 5GB gratuitamente e proteggere i vostri download con una password. Potete anche essere avvisati quando qualcuno scarica i vostri file. Altre opzioni sono purtroppo riservate a chi è iscritto a Tresorit, inoltre viene chiesta obbligatoriamente l’email per essere utilizzato.

🇪🇺 server europei

OnionShare

Se dovete mandare dei file importanti e volete essere davvero al sicuro questo è il servizio che fa per voi. Per utilizzarlo si deve scaricare un programma disponibile per Windows, Linux e macOS. Il programma è semplicissimo da utilizzare, dovrete solo caricare i vostri file premere su inizia la condivisione e mandare il link alla persona interessata.
Per poter scaricare il file l’altra persona dovrà utilizzare necessariamente Tor Browser ma non è necessario che abbia anche OnionShare installato. Perché tutto questo? Perché OnionShare creerà un vero e proprio web server onion sul vostro computer. Genererà una url casuale e impossibile da prevedere. La condivisione si interromperà nel momento in cui chiuderete OnionShare oppure quando premete sul pulsante “arresta la condivisione”. Il metodo più semplice per mandare file sfruttando la rete Tor.

🔓 open source

Firefox Send

ATTENZIONE: il progetto Firefox Send è stato ABBANDONATO da Mozilla. Teniamo comunque l’articolo in vita per futura memoria: blog.mozilla.org


I COMMENTI SU TELEGRAM O SU REDDIT 💬

Per motivi di praticità e di protezione dei vostri dati abbiamo deciso di non utilizzare un nostro sistema di commenti così da non tenere in alcun modo davvero nessuna traccia di voi.
Ci sono principalmente due modi commentare i nostri articoli: potete farlo attraverso il nostro gruppo Telegram.
Oppure sul nostro subreddit /r/LeAlternative.

Prima di iscrivervi a questi canali vi consigliamo di leggere le loro Privacy Policy: Reddit e Telegram



❤ Aiutaci a condividere privacy ❤

Non vogliamo inserire traccianti né bottoni di alcun tipo.
Condividete con i vostri amici l'indirizzo di questa pagina sul vostro social preferito.

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative