Articolo creato il: 24 Giugno 2020

Alternative ad Eventbrite

L'ultimo aggiornamento di questo post è di 2 settimane fa

Se avete la necessità di creare un evento pubblico, sia gratuito che a pagamento, una delle prime opzioni che può venire in mente è senz’altro Eventbrite. Se siete qui probabilmente è perché state cercando delle alternative a Eventbrite. Per chi non sapesse di cosa stiamo parliamo, Eventbrite è un’azienda statunitense che permette di organizzare e di creare eventi gratuiti e a pagamento. Per gli eventi gratuiti non si paga nulla, per quelli a pagamento c’è invece una percentuale sul prezzo finale del biglietto.

Fin qui ci sembra tutto abbastanza semplice, è un servizio che viene usato molto da tantissime società e da privati per riuscire ad organizzare veri e propri eventi professionali. Sappiamo anche di Chiese che lo hanno utilizzato per “prenotarsi” il posto durante la Fase 2 della quarantena. Un metodo pratico e di facile utilizzo per tutti. Purtroppo, come fin troppo spesso accade, il sito è un coacervo di Cookie e di traccianti di qualunque tipo.

Abbiamo provato ad analizzarlo con il tool Blacklight di The Markup ma ci restituisce errore, forse viene stato bloccato. Abbiamo così provato qualcosa di semplice anche graficamente come l’applicazione DuckDuckGo Browser per vedere velocemente cosa contiene: HubSpot, Branch Metrics e gli immancabili Google e Facebook per la pubblicità, Amazon con la sua CDN Cloudfront e varia telemetria con Sentry ed altro.

La parte divertente è che vengono bloccate tutte queste richieste prima ancora di aver premuto Accept all o Reject all, ma d’altronde ormai si clicca un po’ a caso: chi leggerebbe mai una Cookie Policy di 18 paragrafi e 300 righe per creare un evento? Non per nulla il nostro suggerimento generalmente è quello di accettare un po’ tutto ma utilizzare un Browser decente e ben settato (Firefox o Brave ad esempio) cancellando tutti i Cookie alla fine di ogni sessione.

Alternative ad Eventbrite

Per non parlare della loro applicazione per Android: 10 traccianti! Google Analytics, Google Tag Manager, diversi di Facebook (tra cui anche Facebook Analytics) giusto per non farsi mancare nulla. Date voi stessi un’occhiata su Exodus.

Troviamo la cosa particolarmente fastidiosa quando tutto questo succede in siti che già guadagnano già con profili a pagamento. Continueremo a ripeterlo: secondo noi questo fa male a tutti. È un modello di internet malato se per per visitare un semplice sito si deve essere tracciati da mezzo mondo.

Lo si può capire, seppur senza giustificarlo, per quei siti che campano solo ed esclusivamente sulla pubblicità. Ma quando oltre a tutto questo viene poi chiesto anche di pagare per il servizio secondo noi si va oltre.

Non siamo totalmente esperti del settore “eventi” quindi se conoscete altre realtà privacy-friendly segnalatecele come sempre. Intanto vi elenchiamo quelle che secondo noi sono le alternative che più ci sembrano vicine ad Eventbrite ma che rispettano realmente la nostra privacy. Sia per professionisti ma anche per privati. Sappiamo infatti di persone che lo utilizzano anche solo per una semplice festa di compleanno, per esempio.

Alternative ad Eventbrite

Mobilizon

Open source
fediverso

Ennesimo eccezionale progetto del gruppo Framasoft. Rilasciato ufficialmente il 27 ottobre del 2020 1 nasce dopo un fundraising andato molto bene 2. È pensato per essere l’alternativa Open source 3 agli eventi di Facebook. Come sempre di Framasoft ci si può fidare dunque provatelo senza esitazioni! Qui trovate una lista di server utilizzabili. Qui quello italiano gestito dal gruppo devol.

Pretix

Open source
server in Germania

Pretix sembra il vero concorrente in tutto e per tutto di Eventbrite. È però un modello incentrato sulla privacy e sulla sicurezza. Anche in questo caso è possibile utilizzarlo senza nessun costo per gli eventi gratuiti. Per quelli a pagamento invece il costo è di 2.5% per ogni biglietto venduto. Essendo un prodotto FOSS, però, se siete in grado di fare Self-hosting potete anche hostarlo gratuitamente sul vostro server!

Gathio

Open source

Una bella soluzione, pratica e veloce per tutti quelli che devono organizzare un evento gratuito e non vogliono troppi sbattimenti. E soprattutto non vogliono essere inondati di cookies e traccianti inutilmente. È un bel progetto Open source e totalmente gratuito (se lo usate spesso, supportate l’autore!). Si può anche fissare un limite massimo di invitati che potranno in autonomia iscriversi o cancellarsi all’evento. L’autore di Gathio è, tra l’altro, anche il creatore del social network utopistico Sweet (ora non esiste più).

Gancio

Open source
fediverso

Un altro bel progetto Open source, certamente diverso dagli altri ma ci piace inserirlo nella lista in quanto potenzialmente utile per qualcuno. Anche in questo caso non c’è nessuna possibilità di gestire eventi professionali a pagamento (come Pretix). Gancio però è una vera e propria agenda per comunità locali. Ognuno può creare la propria Istanza per la propria comunità oppure può semplicemente utilizzare una di quelle presenti come demo.gancio.org o ad esempio gancio.cisti.org. Se sapete dove mettere le mani installandolo in autonomia secondo noi è una bellissima idea da proporre all’interno di una comunità. Guardate questo esempio.

  1. Mobilizon. Your events. Your groups. Your data.[]
  2. Mobilizon : let’s finance a software to free our events from Facebook[]
  3. Mobilizon codice sorgente[]

Unisciti alle comunità




Se hai trovato errori nell'articolo puoi segnalarli cliccando qui, grazie!

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web Le Alternative