Categorie
Google Notizie

Recensione sistema operativo /e/

Esiste un sistema operativo chiamato /e/ che è completamente degoogleizzato. Lo abbiamo provato ed ecco la nostra recensione del sistema operativo /e/!

SEI SU FACEBOOK? SEGUI LA NOSTRA PAGINA! 👍, MA TI CONSIGLIAMO DI SEGUIRCI SU MASTODON 🐘 E TELEGRAM 📣

Siamo riusciti finalmente a testare il sistema operativo /e/ installandolo temporaneamente su un vecchio Oneplus 3T. Per questo motivo abbiamo deciso di fare una piccola recensione del sistema operativo /e/. Iniziamo con il dire che è già difficile pronunciare o parlare di questo cellulare perché il nome (provvisorio) /e/ non aiuta certamente nessuno. Sappiamo però che è un problema provvisorio e che sono già alla ricerca di un nome “vero”.

Se vi state chiedendo di cosa diavolo stiamo parlando cercheremo di accontentarvi subito. Il sistema operativo /e/ è un fork (cos’è?) di LineageOS, una alternativa ad Android.
In realtà LineageOS è un sistema operativo completamente basato su Android dal quale viene tolto tutto il cosiddetto bloatware, comprese tutte le app di Google. In sostanza quelli di /e/ sono partiti da LineageOS e ne hanno fatto un incredibile mix di privacy e sicurezza dopo averlo anche totalmente degoogleizzato.

Perché allora dovrebbe interessarci /e/ se esiste già LineageOS?
Il problema di LineageOS è che si deve essere in grado di installarlo in autonomia sul proprio smartphone rischiando anche di romperlo per sempre. È proprio da qui che viene l’idea di /e/.
Il loro sistema operativo infatti si può anche installare in autonomia (come abbiamo fatto noi) ma si possono anche comprare smartphone con già preinstallato il loro sistema operativo! Questo secondo noi cambia tutto perché /e/, almeno sulla carta, è uno smartphone degoogleizzato che può acquistare chiunque.

Recensione sistema operativo /e/

Abbiamo così deciso di testarlo perché l’idea ci piace moltissimo. Saltiamo tutta la parte dell’installazione (se vi interessa la trovate qui) e facciamo finta di aver appena comprato questo Oneplus 3T con dentro il sistema operativo /e/.
La prima impressione è a dir poco positiva. Il cellulare, nonostante sia uscito più di 4 anni fa, è velocissimo. Consuma poca batteria e le app preinstallate sono notevoli. Non era assolutamente così con la versione stock installata, anzi, iniziava già da tempo a dare segni di invecchiamento.

Durante l’installazione viene richiesto, non obbligatorio ma consigliato (un po’ come con Google) un account /e/. Non è altro che un account Nextcloud con cloud da 1GB che comprende anche un indirizzo di posta con dominio @e.email da 5GB. Interessante anche perché il dominio e.email è davvero carino.

Magic Earth al posto di Google Maps

Notiamo che al posto di Google Maps è preinstallato l’ottimo Magic Earth (è anche una delle nostre alternative a Google Maps preferite). Come calendario è presente un fork di Etar Calendar e via così. È presente anche un loro “App Store” che però non abbiamo apprezzato particolarmente. È un mix tra F-Droid ed applicazioni di Apkpure. Queste ultime oltre a non essere sicure al 100% risultano anche poco aggiornate. Abbiamo abbandonato subito questo store e abbiamo scaricato Aurore Store per le applicazioni non presenti su F-Droid. Gli smartphone /e/ non contengono Aurore Store preinstallato perché, di fatto, Aurora Store va contro le condizioni di utilizzo di Google. Non è quindi totalmente legale e c’è anche il rischio che chiuda da un giorno all’altro.

Un’altra opzione che ci è piaciuta tantissimo è chiamata Privacy Guard. Viene direttamente da LineageOS ed è una applicazione che permette di controllare per filo e per segno tutto quello che fanno le app installate sul proprio cellulare. Potrete quindi bloccare qualsiasi tipo di autorizzazione e potrete addirittura controllare se e quante volte un’app ha tentato di accedere ai nostri dati oppure ai nostri sensori.

È però durante l’uso quotidiano dello smartphone che vengono fuori alcuni punti dolenti. Le applicazioni più famose come Telegram, Whatsapp o anche Instagram non ci hanno dato alcun problema. Altre invece, come ad esempio quella per le videocamere Reolink, funzionava ma non mandava le notifiche. Altre applicazioni ancora, quelle che più dipendono da Google Play Services, non funzionavano affatto e si chiudevano in continuazione dando errori. Ad esempio questo scherzo ce lo ha fatto sia l’applicazione MEGA che l’applicazione SHARE NOW, per noleggiare automobili in car sharing.

Insomma si sente spesso dire che “basta dire addio a Google”, in realtà ci sono centinaia di applicazioni, per qualcuno fondamentali, che non vanno senza il Google Play Services originale. Se per alcune abbiamo una alternativa come ad esempio non usare più MEGA ma un altro drive magari disponibile anche su F-Droid, per altre app come quella di SHARE NOW (o quella della propria banca) di alternative non ce ne sono affatto.
Se volete fare il grande salto, dunque, cercate di fare sempre prima una prova per vedere se tutte le app che vi servono funzioneranno anche senza i servizi di Google.

Purtroppo ci rendiamo conto che /e/ probabilmente non ha colpe ma nell’utilizzo quotidiano non tutti possono rinunciare a determinate app. Inoltre abbiamo provato solo una minima parte di applicazioni, sicuramente sono decine quelle che non si possono utilizzare. Avevamo dato per scontato che non sarebbero andate le applicazioni di Google (ma tanto conosciamo molte alternative), non avevamo tenuto conto che alcune app dipendono fortemente dai servizi di Google.

Conclusioni

Il nostro consiglio quindi è di valutare bene la scelta prima di procedere all’acquisto di uno smartphone /e/. Se utilizzate solamente applicazioni open source prese da F-Droid allora non avrete alcun tipo di problema, anzi farà davvero al caso vostro! È un cellulare davvero e totalmente degoogleizzato e proprio per questo può dare problemi con alcune app. Se invece avete un mix di applicazioni open source e proprietarie allora vi conviene testarlo prima magari su un vecchio cellulare come abbiamo fatto noi. Oppure chiedere nel loro canale Telegram o nel loro forum se le applicazioni che vi servono funzioneranno senza problemi.

Speriamo che questa recensione del sistema operativo /e/ vi sia piaciuta e se avete alcune domande da farci vi aspettiamo sul nostro subreddit!

Se siete interessati a maggiori informazioni su /e/ potete visitare il loro sito e.foundation.


I COMMENTI SU TELEGRAM O SU REDDIT 💬

Per motivi di praticità e di protezione dei vostri dati abbiamo deciso di non utilizzare un nostro sistema di commenti così da non tenere in alcun modo davvero nessuna traccia di voi.
Ci sono principalmente due modi commentare i nostri articoli: potete farlo attraverso il nostro gruppo Telegram.
Oppure sul nostro subreddit /r/LeAlternative.

Prima di iscrivervi a questi canali vi consigliamo di leggere le loro Privacy Policy: Reddit e Telegram



❤ Aiutaci a condividere privacy ❤

Non vogliamo mettere bottoni, se avete amici che usano solo Facebook, Instagram o Whatsapp condividete con loro l'indirizzo di questa pagina.

CLICCA QUI E COPIA AUTOMATICAMENTE L'URL

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative