Categorie
Curiosità

Mi serve una VPN per non essere tracciato?

“Mi serve una VPN per non essere tracciato?”. Vediamo insieme perché lo slogan “una VPN ti fa navigare in modo anonimo” è solo marketing.

Ultimo aggiornamento articolo: 13 Novembre, 2020

CI TROVI SU TWITTER 🦜, MA TI CONSIGLIAMO DI SEGUIRCI SU MASTODON 🐘

L’autore originale dell’articolo è Dennis Schubert.
L’articolo Mi serve una VPN per non essere tracciato? è estratto da https://schub.wtf/blog/2019/04/08/very-precarious-narrative.html ed è stato tradotto e adattato da DebianMan.

VPN – a Very Precarious Narrative” by Dennis Schubert is licensed under CC BY 4.0

I messaggi pubblicitari delle VPN commerciali affermano esplicitamente che gli indirizzi IP sono il modo in cui “si viene sempre rintracciati online dai siti di social media e dalle società di marketing”. Ma è davvero così? Dunque, sappiamo tutti che Facebook è uno dei maggiori attori nel business del “people tracking”; quindi se avete un abbonamento attivo presso un provider VPN e un account Facebook, facciamo un test insieme!

  • Aprite una nuova finestra privata/finestra di riconoscimento nel vostro browser preferito.
  • In questa finestra, aprite due schede: Facebook, e la pagina del vostro provider VPN in cui vi viene indicato il vostro IP attuale.
  • Accedi al tuo account Facebook.
  • Con la VPN disabilitata, verifica che il sito “test” della VPN mostri “non sei protetto” o “Non stai usando la tale VPN” o una frase analoga (dipende dal servizio).
  • Ora connettiti alla tua VPN. Aggiorna la pagina di test della VPN, che dovrebbe ora dire che il tuo IP è nascosto e la tua connessione è protetta. Giusto?
  • Ora, passa alla scheda Facebook, e premi reload.

Allora, cos’è successo? Facebook ha dimenticato chi siete e vi ha riportato al modulo di login? No, naturalmente no. Anche se il vostro indirizzo IP è cambiato, Facebook sapeva comunque chi eravate e siete ancora loggati. Esattamente come le società di marketing e gli altri enti di tracciamento.

Logo vector created by fullvector – www.freepik.com

Mi serve una VPN per non essere tracciato?

La realtà è che il vostro indirizzo IP è solo una piccola parte del vostro profilo rintracciabile e piuttosto inaffidabile in quanto tale. Le società di tracciamento sono interessate a tracciarti, non a un dispositivo specifico o a una specifica sessione di navigazione. Il vostro IP cambia continuamente, prendete il vostro cellulare come esempio: potresti essere connesso al WiFi di casa, alla tua connessione mobile, alla rete di lavoro, etc., e avrai un IP diverso in ogni rete. Inoltre, nella maggior parte dei casi questi IP non sono nemmeno unici: la maggior parte delle reti di telefonia mobile condividono i loro IP pubblici con centinaia, a volte migliaia di telefoni cellulari in un processo chiamato NAT. Le aziende di tracciamento devono distinguere tra tutte queste persone; diversamente, il loro profilo sarebbe perfettamente inutile.

Le società di tracciamento hanno metodi molto più avanzati. Un metodo di identificazione ben noto sono i cookie, piccole porzioni di dati nel vostro browser o nel vostro client mobile. Tuttavia, poiché i cookie possono essere facilmente modificati o rimossi dagli utenti, i tracciatori hanno sviluppato tecnologie molto più sofisticate, come il rilevamento delle impronte digitali del browser e persino il riconoscimento dei modelli comportamentali per identificare in modo univoco gli utenti. Tutte queste cose non possono essere influenzate o alterate in alcun modo da una VPN.

Se siete preoccupati per queste cose, allora utilizzate un browser con funzioni di protezione di tracciamento integrate. In Firefox, Multi-Account Containers e Facebook Container, ad esempio, aiutano a bloccare i siti di tracciamento nella loro sandbox isolata, in modo che non possano tracciarvi quando non li utilizzate attivamente.

Lo slogan “una VPN ti fa navigare in modo anonimo” è solo marketing.


I COMMENTI SU TELEGRAM O SU REDDIT 💬

Per motivi di praticità e di protezione dei vostri dati abbiamo deciso di non utilizzare un nostro sistema di commenti così da non tenere in alcun modo davvero nessuna traccia di voi.
Ci sono principalmente due modi commentare i nostri articoli: potete farlo attraverso il nostro gruppo Telegram.
Oppure sul nostro subreddit /r/LeAlternative.

Prima di iscrivervi a questi canali vi consigliamo di leggere le loro Privacy Policy: Reddit e Telegram



❤ Aiutaci a condividere privacy ❤

Non vogliamo inserire traccianti né bottoni di alcun tipo.
Condividete con i vostri amici l'indirizzo di questa pagina sul vostro social preferito.

Di DebianMan

Autore di LeAlternative.net, canale Youtube: Mondo Linux.