SEGUICI ANCHE SU MASTODON 🐘

Fennec F-Droid

Aggiornato il: 30 Marzo, 2022

Attenzione: questo articolo è stato quasi completamente riscritto il 7 ottobre grazie anche alle vostre numerose segnalazioni.

Sappiamo bene che quando si parla di browser non si può non citare Firefox. Per noi è il primo consiglio quando si parla di desktop, subito seguito da Brave. Lo è un po’ meno però quando si parla di Android, vediamo insieme il perché.
Firefox, come sapete, è un progetto open source di cui esistono diversi fork, ovvero dei progetti che partono da Firefox e ne migliorano/cambiano alcune parti. Uno su tutti è Tor Browser ad esempio. Un altro, di cui invece vi parleremo oggi, è Fennec F-Droid.

Stiamo dunque parlando di Android (F-Droid esiste solo su Android) e Fennec F-Droid può essere una buona alternativa se già siete abituati ad utilizzare Firefox. La versione originale di Firefox infatti non è disponibile su F-Droid e questo per molti può essere un grosso limite. Soprattutto a chi ha scelto di utilizzare delle alternative ad Android.

Fennec F-Droid: Firefox senza telemetria

Fennec F-Droid si basa infatti sull’ultima release di Firefox e ne rimuove la telemetria e alcune parti di codice proprietario. F-Droid però ci tiene a farci sapere che “It has proprietary bits and telemetry removed, but still connects to various Mozilla and Google services that can track users.” 1.

Dunque viene detto che la telemetria (in questo caso parliamo di statistiche d’utilizzo) è rimossa ma l’applicazione contiene ancora dei collegamenti a Mozilla. Questi servono principalmente a connettersi per la sincronizzazione dei preferiti e del proprio account e serve anche per poter installare liberamente anche alcune estensioni di Mozilla.

La telemetria di Mozilla, anche se riconosciuta da ClassyShark3xodus, è stata invece disabilitata nel codice. Quindi anche nel caso provaste a controllarne i traccianti li troverete comunque ma, come detto, sono disattivati.

Eseguendo Fennec F-Droid con aperto TrackerControl vediamo chiaramente che si connette ai server di Mozilla non appena eseguiamo l’applicazione.

Questa cosa con Tor Browser 2, non succede.

Il motivo, come spiegato in precedenza, è la possibilità di installare estensioni e di sincronizzare i propri preferiti. Queste opzioni sono disabilitate su Tor Browser che infatti non ha bisogno di connettersi ai server di Mozilla.

Forse è meglio utilizzare Bromite?

Continuiamo dunque a suggerire Firefox e Fennec F-Droid perché sono progetti open source e sono le vere ed uniche alternative al dominio di Chromium.

Inoltre, a differenza della stragrande maggioranza di browser Chromium per Android, è possibile anche installare alcune estensioni come ad esempio la mitica uBlock Origin (e molte altre). L’unico browser open source per Android che conosciamo che permette di installare estensioni è Kiwi Browser.

Se nonostante questo con Fennec non vi trovate a vostro agio potete sempre dare una possibilità a una delle tante alternative per Android come ad esempio DuckDuckGo Browser, Bromite oppure Privacy Browser. Tutte applicazioni con zero traccianti e senza collegamenti a terze parti!

Se invece amate il progetto Mozilla vi lasciamo i link per scaricarne quantomeno la versione addolcita chiamata Fennec F-Droid.

SOURCE CODE

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Puoi parlarne su Feddit, un'alternativa italiana e decentralizzata a Reddit gestita da noi: clicca qui!

  1. Pagina F-Droid[]
  2. Rapporto di Tor Browser su Exodus[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

TRE ARTICOLI RANDOM