ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM 📣

Alternative a Patreon

Articolo aggiornato il: 8 Luglio, 2021

Un argomento molto interessante e una domanda che riceviamo di frequente: come accettare donazioni? Quali alternative a Patreon? Se infatti si decide di eliminare, magari per motivi etici, la pubblicità dal proprio sito web come poter avere un qualche tipo di ritorno economico?

Tra qualche tempo parleremo anche delle vere e proprie monetizzazioni e andremo alla ricerca di alternative a Google AdSense. In questo caso invece ci soffermiamo sulle donazioni che vengono spesso sottovalutate! Provate a pensare al bellissimo progetto Pepper & Carrot. Ricordate? Questo fumetto vive solo grazie alle donazioni!

Patreon e Tipee

Noi tendenzialmente per ricevere donazioni sconsigliamo l’utilizzo di piattaforme famose come ad esempio Patreon o Tipeee. Sono aziende a scopo di lucro che prendono alte commissioni.

Patreon infatti si prende il 5% di tutti i redditi mensili che riuscirete a fare con il piano base. Se ne prenderà l’8% se siete con il piano Pro 1. Tipee invece costa per tutto l’8% delle donazioni 2.

Ci sono metodi differenti per ricevere donazioni:

  • Una mancia una tantum
  • Un pagamento ricorrente
  • Un pagamento ricorrente che sblocca anche un contenuto premium

Quest’ultimo metodo non è troppo di nostro gradimento e preferiamo quando i contenuti sono liberi e disponibili per tutti senza creare fan migliori di altri. Vediamo ora insieme quali alternative a Patreon abbiamo trovato.

Prima di iniziare vi suggeriamo anche l’utilizzo della piattaforma open source 3 Coindrop. È una piattaforma che permette di racchiudere tutti i vostri metodi per ricevere donazioni, comprese le criptomonete, in un’unica pagina!

Alternative a Patreon

Liberapay

In assoluto la prima scelta. Liberapay è infatti una organizzazione senza scopi di lucro fondata in Francia 4. È inoltre un progetto open source 5. Sopravvive proprio grazie alle donazioni e per questo non vengono applicate commissioni di alcun tipo se non quelle richieste da PayPal o Stripe. Liberapay permette solo donazioni ricorrenti, non potrete quindi “regalare un euro una tantum” e basta ma vi impegnate a sostenere il progetto per tot settimane. In realtà nella pagina delle FAQ suggeriscono che se volete fare una donazione una tantum potreste interrompere la donazione subito dopo il primo pagamento 6.
Questo non vuol dire che dovete per forza donare tanti soldi. Si possono donare anche 0.01€ alla settimana, l’equivalente di 0.52€ l’anno.
EticaDigitale, mastodon.uno e peertube.uno utilizzano Liberapay.

🔓 open source
💰 0% commissioni
📜 registrazione obbligatoria
📅 donazioni ricorrenti e una tantum (ma solo interrompendo la donazione ricorrente)

Ko-fi

Un’altra buona alternativa è Ko-fi, anche questo non chiede alcuna commissione. I creatori possono pagare 6$ al mese per una versione Gold dove avrete qualche vantaggio e funzionalità in più 7. Tuttavia non è obbligatoria e potete richiedere il vostro “caffè” senza che Ko-fi trattenga nulla.
Il gruppo Devol utilizza Ko-fi.

💰 0% commissioni
registrazione non obbligatoria
👛 donazioni una tantum

Brave Rewards

Come abbiamo già visto nell’articolo su Brave, la criptomoneta creata da loro (Basic Attention Token) può essere un valido sostituto alle donazioni e anche ai banner. Chi utilizza Brave può partecipare al programma Rewards, guardare pubblicità e guadagnare criptomoneta da donare ai siti che preferisce. A differenza dei precedenti le donazioni qui sono totalmente anonime. Potete scegliere se fare una micro-donazione oppure una donazione intera. Viene chiesta però una commissione del 5%.
Mastodon.uno utilizza Brave Reward e anche noi siamo dei
creatori approvati 🙂

🔓 open source
💸 5% commissioni
👛 donazioni una tantum
🕵️ donazioni anonime

Coil

Coil è un metodo innovativo creato per permettere alle persone di donare direttamente ai siti che aderiscono all’iniziativa. È il primo progetto open source 8 di quello che vorrebbe diventare uno standard W3C 9 per le donazioni online.

In questo momento funziona così: pagate 5$ al mese a Coil. Di questi, 0.5$ serviranno a Coil per mantenere i server e gli stipendi 10. I 4.5$ restanti verranno suddivisi tra tutti i siti che visitate (che aderiscono a questo programma). Per farlo dovrete usare la loro estensione oppure, su smartphone, il browser Puma Browser (Android e iOS)

A voi costerà sempre e solo 5$ al mese, indipendentemente da quanti e quali siti visitate. I soldi verranno spartiti tra i vari siti visti che sono iscritti al programma Coil in base a quanti secondi ci siete rimasti.

Sono già molti i siti che partecipano a Coil tra cui ad esempio Imgur, Twitch, Mojeek 11 e in Italia anche noblogo.org 12 gestito dai Devol.

🔓 open source
💸 10% commissioni
🕵️ donazioni anonime

Buy Me a Coffee

Veniamo ora ai prodotti più mainstream. Buy Me a Coffee è interessante anche se si prende il 5% di commissioni. A differenza di Patreon offre anche le donazioni una tantum e non è necessario iscriversi al loro sito per farlo. Offre tanti servizi extra.

💸 5% commissioni
registrazione non obbligatoria
👛 donazioni una tantum
📅 donazioni ricorrenti

Patreon

Come abbiamo già visto ad inizio articolo, Patreon chiede sempre il 5% di commissioni che salgono ad 8% per gli account Pro. È uno dei siti più famosi ed utilizzati e permette solo donazioni ricorrenti con iscrizione al loro sito. Tuttavia se volete davvero ricevere solo donazioni ricorrenti vi consigliamo di puntare su Liberapay.

💸 5% commissioni
📜 registrazione obbligatoria
📅 donazioni ricorrenti

Criptomonete

Se avete un portafoglio virtuale, o volete crearne uno, potete chiedere ai vostri utenti di ricevere anche donazioni anonime proprio grazie alle criptomonete. Si possono creare dei portafogli virtuali sui quali ricevere Bitcoin o altre criptomonete sono Coinbase e Bitpanda.

💸 commissioni dipende
👛 donazioni una tantum
🕵️ donazioni anonime

PayPal

Lo mettiamo qui in fondo, quasi nascosto. Perché PayPal è un vero e proprio impero. Gli altri siti di cui vi abbiamo parlato fanno da “mediatori” e spesso molta gente utilizza proprio PayPal per poi pagare la vostra donazione. PayPal però è gratuito per le donazioni nazionali 13 quindi se pensate che il vostro pubblico utilizzi solo PayPal o se volete ricevere donazioni solo tramite PayPal sappiate che la commissione per le donazioni è stata azzerata.

💰 0% commissioni su transazioni nazionali
💸 da 1.99€ a 3.99€ per le transazioni internazionali
📜 registrazione obbligatoria
📅 donazioni ricorrenti
👛 donazioni una tantum

Infine, citazione d’obbligo per OpenCollective un sito creato per gestire le donazioni di grandi progetti a cui partecipano tantissimi collettivi.

  1. Pricing page Patreon[]
  2. Qual è il costo del servizio?[]
  3. Codice sorgente di Coindrop[]
  4. Chi è Liberapay?[]
  5. Liberapay su GitHub[]
  6. Posso fare una donazione una tantum?[]
  7. Ko-fi Gold[]
  8. Coil Developers[]
  9. Web Monetization[]
  10. What happens to the remainder of my membership fee when Coil pays out less than $5 USD before my membership renews?[]
  11. Frictionless Donations Support an Open Web[]
  12. Filippo Della Bianca su Mastodon[]
  13. Invio e ricezione di denaro[]

Se ti piace il nostro lavoro da oggi puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy