ABBIAMO ANCHE UN NOSTRO SUBREDDIT, TI ASPETTIAMO! 👽

Alternative a Microsoft Teams

La pandemia, come sappiamo, ha cambiato le abitudini di molti. Anche dal punto di vista lavorativo è successo di tutto e di più. Molte aziende hanno scoperto la collaborazione online e, purtroppo, in tanti (complice spesso la comodità e la pigrizia) hanno scelto proprio i prodotti di Microsoft e di Google. Vediamo oggi quali alternative a Microsoft Teams esistono!

Quello che offre Microsoft Teams è effettivamente molto e tanti non vogliono rinunciare alle comodità di questa piattaforma. Abbiamo però cercato di selezionare le alternative etiche che offrono più o meno gli stessi servizi. Non sempre le alternative proposte sono uguali in tutto e per tutto a Microsoft Teams. Alle volte però si utilizzano programmi enormi per fare solo delle piccole cose, non date quindi per scontato che un’alternativa a Microsoft Teams non esista o non faccia al caso vostro. Date uno sguardo a quelle che vi proponiamo qui sotto, qualcuna potrebbe decisamente meravigliarvi!

Alternative a Microsoft Teams

Element

Iniziamo questa lista di alternative con una provocazione. Element e il protocollo Matrix non possono forse sostituire in tutto e per tutto Microsoft Teams. Tuttavia può essere usato anche in ambito professionale e lo ha dimostrato anche l’Università di Innsbruck 1.

🔓 open source

Twake

Questa è un’applicazione ancora in beta. Se ben ricordate ne abbiamo già parlato in un articolo dedicato. È una delle alternativa più interessanti intanto perché è un’applicazione open source 2. Il prezzo è allettante anche se forse non i più economici (3€ al mese per utente) 3. La policy è decente e non vivono di pubblicità o di profilazione.

🔓 open source

Rocket.Chat

Buona alternativa open source 4 a Microsoft Teams. Piena di funzionalità, è possibile anche hostarla su un proprio server oppure utilizzare il loro servizio “tutto incluso” pagando 2$ oppure 4$ al mese per utente in base alle proprie esigenze 5. Una soluzione interessante e da provare.

🔓 open source

Lark

Grazie a @dav9597 per la recensione

Mi é subito piaciuta la caratteristica tipica del programma, ovvero la suddivisione tra chat private ed il team, permettendo all’utente di gestire in autonomia le sue direttive; infatti, alla prima apertura, l’utente poteva creare un nuovo team, ed invitare tutti i partecipanti ad iscriversi alla suite, e poter utilizzare il software a loro piacimento, regolato ovviamente dalle regole dell’amministratore del gruppo. Un’altra cosa che ho adorato é l’integrazione di alcuni servizi aziendali all’interno delle chat, difficili magari da esplicare testualmente, però provo a fare qualche esempio: il programma permetteva di creare dei memo per situazioni aziendali, tipo richieste di ferie, richieste rimborsi aziendali, richieste acquisto beni aziendali, e altre richieste complementari. Un’altra parte che ho adorato era la creazione, modifica e collaborazione live dei documenti di lavoro online, siano essi fogli di lavoro, documenti di testo, ecc. Non ho effettivamente testato se i 200GB di cloud usabili siano effettivi, usando Telegram come cloud personale.

Veniamo alla parte video-meeting; quando la usavo, il limite di videochiamate era fissato a 100, mentre ora é aumentato a 350, non male. Si possono effettuare sia tra membri del team, che a parte con altri utenti tramite il programma apposito Lark Meetings; la cosa che mi ha subito irritato é che il programma era solo accessibile scaricando il programma, non c’era una versione web. La parte dolente sono però gli “host controls”, perché, a mio avviso, sono molto carenti rispetto ad altri competitor, puoi praticamente o mutare tutti i partecipanti (ma loro possono riattivarselo), o riattivare il microfono a tutti. Ultima cosa che ora mi viene in mente, é la funzione live, dalla quale attraverso un meeting tra utenti, l’host può iniziare una sessione di live recording, dopo aver ovviamente ricevuto il permesso dagli altri utenti. Viene quindi generato un link, ed un numero limitato di utenti può visionare la diretta, senza effettivamente partecipare al meeting (mi piace vederlo come una sorta di webinar).

Twist

Twist non ha tutte le caratteristiche di Microsoft Teams e assomiglia più un’alternativa a Slack. Tuttavia qualcuno potrebbe non aver bisogno di tutte le funzionalità all’interno di Microsoft Teams. In questo caso potreste dare un occhio anche a Twist. Non è un’azienda totalmente incentrata sulla privacy ma il loro piano gratuito che offre fino a 5GB di spazio e ospiti illimitati è abbastanza interessante 6.

Altre alternative

Queste alternative non sono meno valide delle precedenti ma sono semplicemente più difficili da utilizzare per l’utente medio. Raramente sono prodotti “one-click” e quando lo sono hanno prezzi proibitivi. Tuttavia sono tutti software libero quindi se siete in grado di gestire un server in autonomia potreste esserne interessati.

  • Mattermost, vi segnaliamo anche l’esistenza di Mattermost. Purtroppo la versione in cloud non è assolutamente in linea con i prezzi del mercato: 10$ al mese per utente 7. Quasi tutti infatti usano e consigliano la versione self-hostabile. Significa che dovete essere in grado di installarla in autonomia su un vostro server. Può essere quindi indicato per un’azienda con un team IT ben organizzato. Se siete in grado di farlo e di gestirlo è forse una delle alternative migliori da provare.
  • Zulip, un’altra alternativa a Microsoft Teams di cui abbiamo spesso sentito parlare bene. È open source 8 e ha dalla sua una comunità davvero molto attiva 9. È multi-piattaforma e si può anche utilizzare via browser. Gratuito in versione limitata e il suo costo nella versione Standard è purtroppo abbastanza alto (8$ al mese per utente) 10. Essendo anche software libero però se siete in grado potete installarlo in autonomia al solo costo della manutenzione del server.
  • Tra le varie alternative a Microsoft Teams esiste, volendo, anche BigBlueButton anche se è pensato più per le scuole che per le aziende. Anche in questo caso è software libero e dovete essere in grado di installarlo in autonomia.

Ovviamente esistono poi alternative più mainstream come Slack che però generalmente evitiamo di suggerirvi se non hanno caratteristiche davvero uniche, il nostro obiettivo è infatti sempre riuscire a farvi conoscere qualcosa di nuovo e possibilmente open source.

  1. Safe, inclusive communications for the University of Innsbruck[]
  2. Twake su GitHub[]
  3. Twake prezzi[]
  4. Rocket.Chat[]
  5. Rocket.Chat prezzi[]
  6. Twist prezzi[]
  7. Mattermost costo in cloud[]
  8. Codice sorgente di Zulip[]
  9. Zulip su GitHub[]
  10. Zulip prezzi[]

Se ti piace il nostro lavoro da oggi puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy