SEGUICI ANCHE SU MATRIX 😎

Element One: usare WhatsApp senza installare WhatsApp

Difficoltà: ◉◉○○

Aggiornato il: 13 Settembre, 2022

Quello che andremo ad affrontare oggi è un argomento che siamo sicuri stuzzicherà la curiosità e l’interesse di molti di voi. Intanto ringraziamo Element per la loro disponibilità nel farci provare per qualche tempo il loro servizio Element One, ovvero come usare WhatsApp senza installare WhatsApp!

Come sapete non facciamo clickbaiting, dunque quello di cui parleremo oggi è un programma che davvero vi permetterà di parlare con chiunque si trovi su WhatsApp senza utilizzarlo direttamente.

Partiamo dalle basi.

Element One: come usare WhatsApp senza installare WhatsApp

Element One si basa su Matrix, come abbiamo già potuto approfondire in passato Matrix è un protocollo aperto di messaggistica. Riassunto in brevissimo: potenzialmente chiunque può creare un’applicazione per chattare su Matrix e chiunque può tirare su un server su cui far girare Matrix. Tutti i server sono collegati tra di loro e una persona connessa al server del sito matrix.org utilizzando l’applicazione Element può chattare con una persona connessa al server Matrix di Mozilla utilizzando un’applicazione differente, magari FluffyChat.

Le potenzialità sono quindi infinite.

Una delle caratteristiche di Matrix è la possibilità di utilizzare bot e bridge (ponti di connessione). Quest’ultimi sono particolarmente interessanti perché permettono di connettersi su piattaforme differenti passando sempre attraverso i server di Matrix. Di nuovo, in breve: un bridge vi permetterà di parlare con chi ha WhatsApp senza installare sul vostro smartphone WhatsApp.

Ovviamente per poter creare un bridge WhatsApp si devono avere competenze tecniche avanzate e non è una cosa adatta a tutti. Ed è qui che entra in gioco Element One.

Vediamo ora insieme i pregi e difetti del servizio Element One: come usare WhatsApp senza installare WhatsApp

I pregi

✔️ scrivere a chi è su Whatsapp dal proprio smartphone (Android e iOS) senza avere WhatsApp installato
✔️ scrivere a chi è su Whatsapp dal proprio computer attraverso Element senza doversi connettere a WhatsApp Web
✔️ mandare messaggi su diverse applicazioni di messaggistica (WhatsApp, Telegram, Signal e Matrix) utilizzandone solamente una: Element
✔️ funziona l’invio e la ricezione di foto, video e audio senza alcun problema
✔️ semplicità di utilizzo

E i difetti

❌ la crittografia end-to-endCrittografia end-to-end È l’unico modo certo per essere sicuri che i messaggi non li possa leggere nessuno a parte voi e la persona a cui li avete mandati. Spiegazione lunga: guida su Libreadvice. delle varie applicazioni di messaggistica sarà persa, o per meglio dire rimarrà uguale ma condividerete i vostri messaggi anche con il server di Matrix. Ne spieghiamo meglio il significato più sotto
❌ non si possono fare le videochiamate o chiamate con WhatsApp, Telegram e Signal
❌ per la prima connessione (e solo per la prima) dovrete avere WhatsApp, Telegram o Signal installati da qualche parte per scansionare il codice QR

Element One è un servizio a pagamento offerto da Element.

Per 5$ al mese vi permetterà di utilizzare l’applicazione Element per parlare con i vostri amici su WhatsApp, su Telegram e su Signal.

L’iscrizione è molto semplice, vi basterà andare sul sito ufficiale e procedere con la regolare iscrizione.

Una volta registrati vi verrà chiesto, fin da subito, se volete già collegare i vostri account Telegram, WhatsApp oppure Signal. Non siete obbligati a farlo subito e ovviamente potete farlo in qualunque altro momento. Vi verrà anche data la possibilità di importare tutti i messaggi di un vostro account Matrix, nel caso ne aveste già uno.

La connessione con WhatsApp

Qui il primo inghippo anche se ce lo aspettavamo per ovvi motivi. Per poter utilizzare la prima volta il bridge dovete avere un WhatsApp aperto e inquadrare il codice QR che verrà visualizzato. Dunque dovrete avere WhatsApp installato da qualche parte, impostarlo una sola volta all’interno di Element One, e poi potrete anche disinstallarlo dal vostro smartphone.

Altre due condizioni sono necessarie per funzionare:

  • dovete aver abilitato la funziona beta di WhatsApp all’interno della sezione “dispositivi collegati”;
  • se reinstallate WhatsApp da qualche altra parte la connessione al server di Matrix verrà cancellata e persa. In questo caso dovrete rifare il login con il codice QR.

Una volta che avrete connesso il vostro account Element One con il vostro WhatsApp potete utilizzare Element sulla piattaforma che preferite: sul web, su Windows, Linux, macOS oppure ovviamente Android (F-Droid) e iOS.

Per connettersi a Element One vi basterà inserire come server one.ems.host e come username/password quelle che avete scelto in fase di registrazione.

Come funziona Element One

Quando aprirete Element vedrete che sono stati importati i vostri messaggi WhatsApp, anzi per meglio dire, sono state create delle stanze con le persone con cui avete chattato su WhatsApp perché i messaggi veri e propri non sono stati importati (probabilmente per via della crittografia).

Troverete due schede: una con i messaggi privati chiamata “Messaggi diretti” o “Persone” e un’altra tabella con i gruppi in cui siete iscritti su WhatsApp chiamata “Stanze“.

È possibile inoltre parlare con numeri non presenti in rubrica, per farlo vi basterà scrivere pm +39xxxxxxxxxx nella chat dedicata al bridge di WhatsApp e si aprirà in automatico una finestra con il numero di telefono inserito.

Nessun problema rilevato nell’invio o nella ricezione di foto, video (anche lunghi) e dei cosiddetti vocali.

Al momento della scrittura dell’articolo invece non vanno le audiochiamate e le videochiamate.

Come usare WhatsApp senza installare WhatsApp (perdendo la crittografia end-to-end)

Come dicevamo prima sono state importate le chat ma non il loro contenuto. A questo proposito ci teniamo a sottolineare una cosa: utilizzando Element One perderete la crittografia end-to-end di WhatsApp e i messaggi passeranno inevitabilmente sui server di Element. Ora, se questa cosa può far sgranare gli occhi a qualcuno, c’è da dire che era una cosa abbastanza scontata a nostro modo di vedere: per poter usare WhatsApp senza installare WhatsApp è inevitabile che i messaggi passino da qualche altra parte prima di poter arrivare a voi.

Inoltre già sappiamo che non è il caso utilizzare WhatsApp per parlare o per scambiarsi documenti importanti e sensibili e di non fare troppo affidamento alla loro crittografia end-to-end visto che è un’applicazione a codice chiuso e Meta (così si chiama ora la società che gestisce Facebook, Instagram e WhatsApp) non è proprio la società più cristallina e sincera del pianeta 1.

Element One può dunque essere un buon metodo per poter parlare con chi si ostina ancora a utilizzare solo ed esclusivamente WhatsApp. Ovviamente l’obiettivo è sempre quello di riuscire a fare totalmente a meno di WhatsApp ma ci rendiamo conto che non per tutti è possibile né immediato farlo ed Element One può essere semplicemente un compromesso per non avere WhatsApp installato sul proprio cellulare.

Cose da tenere presente

  • anche se non state utilizzando WhatsApp è come se lo stesse facendo. Lo sta facendo il bridge di Element One per voi dunque Meta (Facebook) potrà sempre accedere ai metadati delle vostre conversazioni 2 3;
  • le conversazioni, come detto, saranno lette dai bot di Element One per poi arrivare a voi. Per questo motivo è molto importante che non utilizziate WhatsApp per informazioni importanti e sensibili.
  • potete finalmente disinstallare davvero WhatsApp dal vostro smartphone e non aprire più WhatsApp Web!

La connessione con Signal

Dopo WhatsApp abbiamo provato anche il bridge con Signal e funziona in maniera identica a quello di WhatsApp. Anche in questo caso perderete la cifratura end-to-end e potrete scrivervi con chiunque abbia Signal senza installare Signal se non la prima volta per poter leggere il codice QR.

Si perdono quindi i vantaggi principali di Signal (la sicurezza e la protezione dei metadati) ma può essere utile se utilizzate Signal principalmente per motivi frivoli e volete solamente utilizzare un’applicazione unica per tutti.

Come per WhatsApp non funzionano le videochiamate e le chiamate.

La connessione con Telegram

Infine abbiamo testato anche Telegram. Anche qui la situazione è pressoché identica, a differenza delle precedenti non perdete la crittografia end-to-end visto che Telegram non ce l’ha attivata di default.

Con Element One non potrete ovviamente utilizzare le cosiddette chat segrete ma manterrete i vari poteri da amministratore e moderatore dei vari gruppi. Per spiegarci meglio: potrete ancora cancellare messaggi e bannare le persone all’interno dei gruppi su cui siete moderatori. Il tutto tramite Element e senza aver installato Telegram.

Come per le applicazioni precedenti non funzionano né le videochiamate né le chiamate.

Anche qui il vantaggio principale è quello di usare “un app per tutto” perché se l’unico motivo per cui non volete utilizzare Telegram è che non vi fidate o non vi piace l’applicazione di Telegram ufficiale potete sempre usare uno dei fork open sourceOpen source (open source vuol dire che il codice sorgente è accessibile a tutti e chiunque può vedere cosa c’è dentro. Leggi anche Software Libero.) e liberi disponibili su F-Droid come Telegram FOSS e Nekogram X.

Ma perché ostinarsi a usare WhatsApp?

Ovviamente, come detto, Element One può essere un buon compromesso per chi non può disinstallare WhatsApp per colpa di amici, parenti o gruppi. È anche molto affascinante il fatto di poter chattare su un’unica piattaforma con praticamente il 99% delle persone che si conoscono grazie ai bridge di Telegram, WhatsApp e Signal.

Element One offre, sempre a pagamento con un extra, anche il bridge per molte altre piattaforme come Discord, Microsoft Teams, Slack e IRC. Sempre per l’idea di utilizzare un’applicazione per tutto.

Noi abbiamo potuto utilizzarlo per un mese e ne siamo rimasti abbastanza soddisfatti: non è venuto fuori alcun problema e con un uso classico e di sola messaggistica può essere, come detto, un compromesso interessante.

Abbiamo avuto solo un piccolo disturbo con WhatsApp perché abbiamo avuto bisogno di reinstallarlo e, come detto, va rifatta l’operazione di login con codice QR ed è rimasto bloccato alla connessione precedente.

In questo caso è comunque bastato dialogare con il bot di WhatsApp (niente paura, scrivendo help si ottengono tutti i comandi da poter utilizzare) e scrivendo solamente il comando delete-session tutte le precedenti connessioni sono state cancellate e abbiamo potuto rifare il login senza problemi.

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Trovi la comunità di Le Alternativa su Feddit, su Matrix oppure Telegram.

  1. Facebook Isn’t Telling You How Popular Right-Wing Content Is on the Platform[]
  2. Quali sono le differenze tra Whatsapp, Signal e Telegram?[]
  3. Perché Signal è più sicura di WhatsApp[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

TRE ARTICOLI RANDOM