SEGUICI ANCHE SU MATRIX 😎

Trasferire file tra due dispositivi

Difficoltà: ◉○○○

Articolo creato il: 14 Febbraio 2022

Aggiornato il: 4 Ottobre, 2022

Trattiamo un argomento che viene affrontato di continuo all’interno del nostro gruppo Telegram. Si ha infatti spesso la necessità di trasferire file tra due dispositivi. Possono essere questi degli Android, degli iPhone oppure dei computer con Windows, macOS o Linux.

In questo articolo cercheremo delle alternative valide e che funzionino soprattutto tra tutti i dispositivi possibili. Nel caso siate possessori di un iPhone prendete questo articolo come una lista di alternative ad AirDrop!

Uno dei metodi più semplici e conosciuti per trasferire dei file online è WeTransfer del quale abbiamo già parlato con relative alternative da utilizzare. Come ad esempio il software libero Jirafeau, Framadrop o il commerciale SwissTransfer.

Trasferire file tra due dispositivi

Ma cosa fare se invece volete trasferire file tra due dispositivi senza far passare i nostri documenti su un server esterno? Vediamo quali applicazioni vengono in nostro soccorso.

Snapdrop

open source
disponibile per tutte le piattaforme
funziona solo su device sulla stessa rete

Questa è una delle alternative più conosciute. È open source 1 e chiunque può aprire un’istanza da far usare a tutti o da usare per sé stesso. Ne abbiamo già parlato in passato con un articolo ad hoc. Snapdrop utilizza WebRTC e permette le comunicazioni peer-to-peer tra due o più device. È ben supportato da tutti i browser 2 ma potreste aver problemi con file di grosse dimensioni. Potreste avere problemi anche se avete dei settaggi importanti per la protezione della privacy che spesso includono proprio la disattivazione di WebRTC 3.

Snapdrop funziona solo tra device che sono connessi alla stessa rete.

Se avete altre istanze da segnalarci oltre a questa che è quella principale fatecelo sapere che provvederemo ad aggiungerle.

ShareDrop

open source
disponibile per tutte le piattaforme
funziona solo su device sulla stessa rete

Un’alternativa molto simile a Snapdrop. Anche questa è open source 4 e permette di trasferire i file tra due dispositivi purché siano sulla stessa rete. Facile da usare e, potenzialmente, potete anche creare un server da usare in autonomia seguendo le istruzioni presenti su GitHub.

Blaze

open source
disponibile per tutte le piattaforme
funziona su qualsiasi rete

Altro software open source 5 per trasferire file. Anche in questo caso non è richiesta nessuna registrazione ed è completamente gratuito.
Blaze utilizza WebTorrent o WebSocket per la condivisione di file a seconda del supporto WebRTC dei browser utilizzati.

A differenza di Snapdrop potete utilizzare questa alternativa anche su device che sono su reti differenti. Vi basterà creare un username, inventare il nome di una stanza da creare e invitare chi volete all’interno di questa stanza. Da questo momento potrete condividervi file con semplicità.

Blymp

open source
disponibile per tutte le piattaforme
funziona su qualsiasi rete

Così come i precedenti anche Blymp è open source 6. Potete utilizzarlo su tutti i dispositivi connessi a qualunque rete. Vi basterà accedere al sito e segnare il numero casuale che vi verrà consegnato. Darlo a qualcuno se volete ricevere file oppure, se dovete mandare un file a qualcuno, potete farvi dare il codice e inserirlo nella sezione “Send“.

Instant.io

open source
disponibile per tutte le piattaforme
funziona su qualsiasi rete

Instant.io sfrutta il potere di WebTorrent per condividere file. È un software open source che potete utilizzare liberamente. È molto comodo, veloce e pratico per trasferirsi file su qualunque device.
E ricordatevi che se avete Brave potrete scaricare i file Torrent senza la necessità di nessun altro programma esterno!

Sharik

open source
disponibile per tutte le piattaforme
disponibile l’app su F-Droid
funziona solo su device sulla stessa rete

Sharik è un’applicazione open source 7 relativamente recente e molto interessante. Permette lo scambio di file tra dispositivi nella stessa rete senza dunque passare da servizi esterni. È disponibile in molte lingue e si può installare su Android (F-Droid), iOS, Windows, Linux e a breve anche per macOS. Non è necessario che tutti e due i dispositivi abbiano installata l’applicazione ma, nel caso l’avessero, potrete trasferirli ancora più semplicemente perché verranno rilevati automaticamente. Altrimenti vi basterà visitare l’URL indicato.

Lo sviluppatore è un giovane ragazzo ucraino che ha sviluppato il progetto durante il periodo di guerra e che ha vinto un premio per “Youth Hacking 4 Freedom8.

FilePizza

open source
disponibile per tutte le piattaforme
funziona su qualsiasi rete

Un altro software gratuito ed open source 9 che utilizza solo WebRTC. Dunque, come per Snapdrop, non funzionerà sui browser con molte modifiche per la privacy.
Il funzionamento è molto semplice. Caricate il file e vi verrà dato un link e un codice QR per non trascrivere manualmente il link.

Croc

open source
maggiore difficoltà di installazione su alcune piattaforme
disponibile l’app su F-Droid
funziona su qualsiasi rete

Altro software interessante, sempre open source 10. È leggermente più complesso degli altri da utilizzare soprattutto su Windows e su macOS. Non si fa tramite browser infatti ma dovrete installare Croc seguendo dei codici che trovate qui.
Lo segnaliamo però perché invece su Android esiste l’applicazione disponibile grazie a F-Droid. Se dovete mandare file tra due Android quindi può tornarvi utile.

NitroShare

open source
disponibile solo su desktop
non funziona su smartphone
funziona solo su device sulla stessa rete

Questo software open source 11 è più limitato rispetto ai precedenti ma può tornarvi utile in situazioni differenti.
È multi-piattaforma ma solo per desktop, funziona bene su Windows, macOS e Linux ma non potrete trasferire file tra smartphone.

SkyTransfer

open sourcesvg
disponibile per tutte le piattaforme
funziona su qualsiasi rete
attenzione perché a differenza degli altri state appoggiando i vostri file sul server di qualcun altro.

Grazie a questo software open source 12 potrete mandare con estrema semplicità un file da un device all’altro. I file verranno automaticamente crittografati e riceverete anche un codice QR per scaricarlo con semplicità.
A differenza degli altri però in questo caso passerete sul server di qualcun altro anche se i file sono comunque crittografati. Secondo noi è un’alternativa da utilizzare solo in caso tutte le altre non vadano a buon fine.

OnionShare

open source
disponibile per tutte le piattaforme
funziona su qualsiasi rete
utilizzabile su rete Tor

Se dovete mandare dei file importanti e volete essere davvero al sicuro questo è il servizio che fa per voi. Per utilizzarlo si deve scaricare un programma disponibile per Windows, Linux e macOS. Il programma è semplicissimo da utilizzare, dovrete solo caricare i vostri file premere su inizia la condivisione e mandare il link alla persona interessata. Gli abbiamo anche dedicato un articolo qui.
Per poter scaricare il file l’altra persona dovrà utilizzare necessariamente Tor Browser ma non deve avere anche OnionShare installato. Perché tutto questo? Perché OnionShare creerà un vero e proprio web server onion sul vostro computer. Genererà un URL casuale e impossibile da prevedere. La condivisione si interromperà nel momento in cui chiuderete OnionShare oppure quando premete sul pulsante “arresta la condivisione”. Il metodo più semplice per mandare file sfruttando la rete Tor.

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Trovi la comunità di Le Alternativa su Feddit, su Matrix oppure Telegram.

  1. Codice sorgente di Snapdrop[]
  2. WebRTC – Support[]
  3. WebRTC IP Leak Test – Is your IP address leaking?[]
  4. Codice sorgente di ShareDrop[]
  5. Codice sorgente di Blaze[]
  6. Codice sorgente di Blymp[]
  7. Codice sorgente di Sharik[]
  8. Grazie per la segnalazione[]
  9. Codice sorgente di FilePizza[]
  10. Codice sorgente di Croc[]
  11. Codice sorgente di NitroShare[]
  12. Codice sorgente di SkyTransfer[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

TRE ARTICOLI RANDOM