SEGUICI ANCHE SU MATRIX 😎

Simplewall

Difficoltà: ◉◉○○

Aggiornato il: 17 Ottobre, 2022

Parliamo oggi di un argomento forse un po’ più complesso del solito, ma l’applicazione che abbiamo trovato è talmente semplice e ben fatta che probabilmente vale la pena parlarne. Simplewall è infatti un firewall open sourceOpen source (open source vuol dire che il codice sorgente è accessibile a tutti e chiunque può vedere cosa c’è dentro. Leggi anche Software Libero.) 1 per Windows.

Ma che cos’è un firewall? Un software firewall, come in questo caso, è un programma che permette di bloccare e controllare tutte le connessioni che provengono dal vostro computer. È generalmente molto complesso configurarlo e saperlo utilizzare.

Simplewall però è volutamente molto semplice e nasce con un occhio verso la privacy. In automatico viene infatti bloccata tutta la telemetria Microsoft e i servizi non indispensabili per il funzionamento di Windows. Questo significa che, anche attivandolo, non dovreste aver nessun problema nell’utilizzo quotidiano ma metterete il bastone fra le ruote a Microsoft e alla sua fame di dati 2.

Oltre a questa configurazione già preinstallata (la trovate infatti in Lista di blocco) potrete facilmente togliere o meno la connessione internet a un’applicazione. Questa è un’idea molto interessante per utilizzare delle applicazioni di cui magari non vi fidate al 100%.

Pensiamo ad esempio ad Audacity e di tutti i problemi che sono seguiti dopo che l’ha acquisito la società Muse Group 3. In quel caso ad esempio vi sarebbe bastato scaricare Audacity e semplicemente togliergli la connessione tramite Simplewall.

Screenshot del sito ufficiale

Simplewall è semplice da usare

Il suo funzionamento è molto simile a quello di Netguard per Android, di cui abbiamo già parlato in passato.

Come sempre occhio a dove mettete le mani e a quali impostazioni toccate. Se togliete la connessione a un servizio sbagliato potreste non navigare più o avere altri problemi.

Attenzione: pur non essendo definitivo, se anche disinstallate Simplewall senza prima aver disattivato i filtri questi rimarranno attivi anche dopo la disinstallazione. In quel caso dovrete reinstallare Simplewall e premere su “Disattiva i filtri“.

Una prova però potreste sempre farla per cercare di capire come funziona, come dicevamo è molto semplice ed è volutamente user-friendly.

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Trovi la comunità di Le Alternativa su Feddit, su Matrix oppure Telegram.

  1. Codice sorgente su GitHub[]
  2. Don’t use Windows 10 – It’s a privacy nightmare[]
  3. Audacity refutes ‘spyware’ accusations after privacy policy update[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

TRE ARTICOLI RANDOM