HAI INSTAGRAM? SEGUI IL NOSTRO PROFILO 📸, MA NOI PREFERIAMO PIXELFED

Quale app usare per Telegram?

Difficoltà: ◉○○○

Articolo creato il: 21 Marzo 2022

Aggiornato il: 12 Gennaio, 2024

Quando si parla di applicazioni di messaggistica Telegram è una di quelle che più consigliamo. Nonostante sia abbastanza lontana dalla perfezione (la sua applicazione è open source ma è obbligatorio usare i server di Telegram) è ad oggi un buon compromesso grazie anche al suo incredibile ecosistema fatto da bot, canali e gruppi giganteschi. Soprattutto se l’alternativa che ci viene proposta è: “sentiamoci su Whatsapp!” e non riusciamo a convincere nessuno a venire su Matrix o Signal. Ma quale app usare per Telegram?

Una delle caratteristiche più interessanti di Telegram, infatti, è che non è affatto obbligatorio utilizzare la loro applicazione ufficiale per chattare con gli altri utenti. Telegram è infatti open source 1 e chiunque può creare un’applicazione che si collega ai loro server per modificare o migliorare alcune caratteristiche d’utilizzo.

Da qualche tempo, inoltre, Telegram sembra essere pronta ad abbandonare (o almeno pronta a una eventuale esclusione) il Play Store di Google. Andando sul sito ufficiale infatti nella sezione Android la prima e principale alternativa è il loro APK (il pacchetto di installazione dell’app) senza passare dal Play Store. Solo in fondo alla pagina troviamo, scritto in piccolo, la frase: “Ti senti più a tuo agio installando le app dal Google Play Store? Scarica Telegram da Google Play“.

ATTENZIONE: scaricare direttamente gli APK (i file di installazione) da canali diversi da F-Droid o del repository può essere rischioso soprattutto se non siete in grado autonomamente di identificare il file scaricato come non corrotto e non maligno. Noi per completezza di informazione vi segnaliamo comunque i canali Telegram ufficiali dove vengono rilasciati i file di installazione (quando esistono).

Quale app usare per Telegram?

L’applicazione ufficiale

disponibile per Desktop (Windows/Linux), macOS, Android, iPhone

Un primo passo dunque se volete abbandonare o allontanarvi da Google e dal suo Play Store è quello di scaricare l’applicazione ufficiale dal sito di Telegram: è sicura e riceverà anche aggiornamenti più veloci rispetto a quella del Play Store.

Attenzione però: una delle (poche) caratteristiche negative di Telegram nella sua versione ufficiale è l’utilizzo dei servizi di Google per condividere la propria posizione. Per esempio nel caso usaste questa versione ma non avete i servizi di Google installati né avete Google Maps non potrete condividere la vostra posizione con nessuno.

Questo è, a nostro parere, un grandissimo difetto. Inoltre, anche se questo può essere visto da qualcuno come un male minore in quanto lo si può anche bloccare con applicazioni come TrackerControl, l’applicazione contiene il tracciante di Google Firebase Analytics 2. Sono stati fatti comunque passi in avanti perché fino a maggio del 2021 Telegram conteneva anche Microsoft Visual Studio App Center Crashes 3.

Telegram X

disponibile per Android

Altra versione ufficiale del team di Telegram, da poco diventata anche open source 4. A differenza della precedente non contiene alcun tracciante 5. Trovate gli aggiornamenti e i log anche sul canale Telegram ufficiale.

Telegram su F-Droid

disponibile per Android

Ed è qui che viene in nostro soccorso F-Droid! Sullo store alternativo per antonomasia troviamo infatti una versione di Telegram identica in tutto e per tutto a quella ufficiale con alcune, fondamentali, differenze: potrete condividere la posizione anche senza i servizi di Google o Google Maps in quanto viene utilizzata esclusivamente OpenStreetMap. Sono molte le differenze e le dipendenze da Google eliminate e trovate tutte le caratteristiche qui.

In Telegram FOSS sono stati inoltre eliminati ogni tipo di tracciante, come quello di Google Firebase Analytics. Purtroppo gli aggiornamenti per questa applicazione sono più lenti e alle volte possono arrivare anche a distanza di settimane.

Nekogram X

disponibile per Android

Dopo l’applicazione ufficiale e quella ufficiosa Nekogram X è probabilmente una delle alternative più interessanti. Così come le applicazioni precedenti le build sono verificabili (è possibile dunque essere certi che l’app rispecchi fedelmente il codice rilasciato).

Nekogram X elimina tutti i traccianti presenti nell’applicazione ufficiale. Inizialmente veniva utilizzato OpenStreetMap al posto di Google Maps per la condivisione della posizione in tempo reale ma dalla versione 8.9.3 viene nuovamente utilizzato solo Google Maps 6. È incredibilmente piena di caratteristiche uniche. È complesso elencarle tutte e spiegarle tutte senza annoiarvi dunque vi rimandiamo alla loro pagina su F-Droid dove un semplice elenco vi farà capire l’infinità di opzioni disponibili.

Nekogram X è una delle nostre alternative a Telegram preferite. Gli aggiornamenti sono più lenti dell’applicazione ufficiale tuttavia attraverso il loro canale Telegram potrete scaricarli più velocemente che da F-Droid.

Nekogram

disponibile per Android

Applicazione open source 7 dalla quale deriva, come avrete intuito, Nekogram X. Sono infatti applicazioni molto simili tra loro, questa ha qualche opzione in meno ma viene aggiornata molto più velocemente di Nekogram X.

Se per voi le impostazioni di Nekogram X sono tante e troppo confusionarie e soprattutto se volete degli aggiornamenti più rapidi allora Nekogram fa sicuramente al caso vostro.

A differenza dell’applicazione principale le mappe non sono vincolate a Google ma funziona bene anche su smartphone degooglizzati grazie alle mappe di Mapbox.

L’applicazione non è disponibile da F-Droid ma si può scaricare dal Play Store, dal loro canale Telegram oppure da GitHub.

OctoGram

disponibile per Android

Applicazione open source 8 che a differenza di tutte le altre inserite qui non troverete né su F-Droid né sul Play Store. È disponibile però tramite installazione dell’APK scaricabile direttamente su GitHub. Ha alcune migliorie estetiche simpatiche e una serie di impostazioni extra disponibili nella sezione “OctoGram Settings“. Una caratteristica simpatica che non abbiamo trovato da altre parti è lo stato dei datacenter di Telegram disponibile anche via web: https://octogram.site/dcstatus. Gli aggiornamenti non sono rapidissimi soprattutto ma c’è una versione beta con aggiornamenti più veloci per i più impazienti.

Nnnagram

disponibile per Android

Applicazione open source 9 abbastanza recente. È un fork di Nagram che a sua volta era un fork di Nekogram X al quale sono state fatte alcune modifiche e aggiunte. La lista delle caratteristiche aggiuntive rispetto a Nekogram X le trovate qui.

Forkgram

disponibile per Android

Anche questa, come le precedenti, è davvero molto interessante. È probabilmente la più veloce nel rilasciare gli aggiornamenti (attraverso il loro canale Telegram) ed è anche probabilmente una delle più semplici in quanto modifiche fatte, seconda forse solo a Telegram FOSS. Se infatti Nekogram X è famosa per avere decine e decine di caratteristiche (tra cui anche un proxy), Forkgram si limita a qualche accorgimento soprattutto a livello estetico.

exteraGram

disponibile per Android

Altra applicazione open source 10 per utilizzare Telegram. Ha diverse caratteristiche interessanti che potete trovare elencate qui sul loro sito ufficiale. Non è disponibile su F-Droid ma si può scaricare l’APK direttamente da GitHub oppure direttamente dal loro canale Telegram.

Telegram Web

disponibile su qualunque browser

Esistono due modi per utilizzare Telegram su browser. WebZ e una seconda versione chiamata WebK. La prima è probabilmente quella che Telegram preferisce, o quantomeno la principale a loro modo di vedere, in quanto è quella linkata di default nel footer del sito ufficiale.

Sono due applicazioni molto simili ma sono in realtà sviluppate da due team separati. Secondo questo ticket di supporto di Telegram, infatti, lo sviluppo di due applicazioni separate nasce perché “credono nella competizione interna”.

Tenete presente, comunque, che le applicazioni su browser sono molto limitate rispetto a quelle per desktop e per Android e iPhone. Qui trovate una lista di cose che queste versioni non supportano: WebK e WebZ (non sono liste aggiornatissime quindi qualcosa potrebbe essere sistemata nel frattempo).

OwlGram

OwlGram non esiste più.

Quale app usare per Telegram? Tutte le altre

Esistono moltissime applicazioni per utilizzare Telegram, non ci soffermeremo troppo su ognuna ma abbiamo preferito dare spazio a quelle su Android che preferiamo.

Per desktop (Windows/Linux/macOS)

Per Android

  • Catogram (codice sorgente) attenzione perché viene definita dallo sviluppatore un’applicazione sperimentale e soprattutto sembra sia ferma nello sviluppo.

Per iPad

  1. Applicazioni di Telegram[]
  2. Rapporto Exodus di Telegram[]
  3. Rapporto Exodus di Telegram del 7 maggio 2021[]
  4. Pagina GitHub di Telegram X[]
  5. Rapporto Exodus su Telegram X[]
  6. Aggiornamento Nekogram X[]
  7. Nekogram su GitLab[]
  8. OctoGram su GitHub[]
  9. Nnnagram su GitHub[]
  10. Codice sorgente exteraGram[]
  11. Messaggio su Telegram[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

DUE ARTICOLI RANDOM