ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM 📣

Mettete una password alla vostra videocamera

Torniamo a parlare di sicurezza, e per la precisione parleremo anche di disattenzione e pigrizia. Perché quello che vi racconteremo oggi va, secondo noi, anche un po’ oltre la semplice ignoranza. C’è sempre quel tocco di umanissima svogliatezza quando si fa qualcosa. Perché intitoliamo questo articolo mettete una password alla vostra videocamera? La risposta è molto semplice: perché esistono siti che raccolgono videocamere online senza password!

Iniziamo subito dicendo che questo articolo non vuole essere un incentivo all’hacking di videocamere. Anzi, è proprio la necessità di raccontare i pericoli della rete che ci spinge a scrivere queste righe. Cosa fa quindi Insecam? Raccoglie tutte le videocamere di sorveglianza del mondo messe online senza alcuna password per l’accesso ¯\_(ツ)_/¯.

È proprio per questo che parliamo anche di negligenza oltre che di ignoranza. Mettere una password alla propria videocamera di sorveglianza è questione di pochissimi minuti e può farlo davvero chiunque. Spesso e volentieri non la si mette perché “non ho mica voglia di inserirla ogni volta e poi mica vengono a vedere me!”.
In realtà su internet siamo tutti un potenziale bersaglio.

Mettete una password alla vostra videocamera

Si deve pensare che non siamo invisibili e che i malintenzionati su internet non vanno (solo) alla ricerca dei VIP (oltre a quelli che vi hackerano per potersi scaricare Anime). Proprio come dei borseggiatori da strada vanno alla ricerca delle persone disattente, di chi si sente troppo sicuro di sé e di chi non presta attenzione alle basi della sicurezza. Andreste mai in giro con il portafoglio aperto e fuori dai pantaloni? Probabilmente no e per lo stesso motivo evitate di pensare di non essere un bersaglio: tutti lo siamo e tutti dobbiamo attenerci alle regole base della sicurezza, come mettere una password sicura su tutti i nostri dispositivi. Anche e soprattutto le videocamere.

Pensate che Insecam, per ovvi problemi di eventuali denunce e anche per rispetto delle persone, nasconde accuratamente tutte le videocamere che potrebbero violare la privacy. Capite bene che questo vuol dire solo una cosa: esistono persone che hanno una videocamera in casa senza una password.

In Italia, su Insecam, ci sono oltre 800 telecamere. Se ne trovate qualcuna vicina a voi magari avvisate il proprietario che è arrivato il momento di mettere una password! Infine, pensate che a fine 2004 su un forum era stato scoperto che cercando una determinata frase su Google si potevano trovare migliaia di videocamere. Potete anche leggervi il thread del forum, è davvero molto inquietante!

Insecam e gli altri

Insecam non è l’unico sito che raccoglie videocamere, esiste ad esempio anche Opentopia, dove viene fatta più o meno la stessa cosa: vengono cercate videocamere di sorveglianza sui motori di ricerca. Quelle senza password vengono poi mostrate con uno screenshot delle ultime ore. Un altro sito che fa una cosa simile si chiama Camscape.

Non tutti però lasciano distrattamente la videocamera senza password, alcuni lo fanno volutamente e per diversi motivi. È il caso di Earth Cam ad esempio, dove vengono mostrate videocamere di tutto il pianeta posizionate però in punti strategici per permettere a chiunque di godersi panorami diversi senza muoversi da casa. Esiste anche Explore.org, una raccolta di webcam dedicate alla natura. Potete rilassarvi ascoltando veri suoni della foresta oppure con le onde dell’oceano.

Siti di questo tipo ne esistono davvero tantissimi, ve ne lasciamo altri due, i più simpatici. Potete guardare in tempo reale Loch Ness per vedere se avrete la fortuna di trovarvi davanti il mitico Nessie. Oppure potreste passare ore ed ore a guardare l’erba crescere!

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Puoi parlarne su Feddit, un'alternativa italiana e decentralizzata a Reddit gestita da noi: clicca qui!

Se ti piace il nostro lavoro da oggi puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

Novità!

Da oggi puoi seguire e soprattutto commentare Le Alternative sul fediverso! Se hai un account Mastodon, Pleroma, Friendica, Hubzilla, PixelFed, SocialHome, Misskey puoi seguire l'autore skariko cercando @skariko@www.lealternative.net.

Dopo averlo seguito potrai trovare i post (non quelli precedenti alla tua iscrizione) e commentarli. Il commento che farai si vedrà automaticamente anche qui permettendo così una grande e bellissima condivisione anche con il fediverso.

TRE ARTICOLI RANDOM