SEI SU FACEBOOK? SEGUI LA NOSTRA PAGINA 👍, MA TI CONSIGLIAMO DI USAREMASTODON 🐘

AdGuard

Difficoltà: ◉○○○

Articolo creato il: 5 Dicembre 2022

Continuiamo a parlare di applicazioni per bloccare tracciantiTracker Oltre ai cookie ci sono tanti altri metodi per tracciare il profilo di una persona da parte, ad esempio, dei social network. Il web ne è, purtroppo, disseminato. Maggiori dettagli su Mozilla. e per cercare di tenere a bada un po’ di pubblicità invasiva. Dopo avervi parlato di TrackerControl e Netguard vi proponiamo un’altra applicazione davvero molto interessante e proposta dall’azienda AdGuard. La recensione di questa applicazione ci è stata suggerita da voi su CodebergGit Git è un software creato da Linus Torvalds (si, quello di Linux). È il metodo che hanno i programmatori per far “parlare” tra di loro i codici sorgente. È, in sostanza, un software che permette di interagire e di apportare modifiche ai codici sorgenti. Github (che è di Microsoft) e Gitlab non sono altro che degli hosting per questi progetti. e una grossa parte della recensione sarà proprio opera di Justice9203 che ce l’ha suggerita.

Seguite sempre i nostri link, non cercate le applicazioni in autonomia. Ad esempio AdGuard non la trovate sul Play Store (quella che trovate è un’altra cosa), l’app di cui vi parliamo è disponibile esclusivamente sul loro sito ufficiale.

Iniziamo subito con il dire che a differenza delle altre due applicazioni sopracitate, AdGuard purtroppo non è open sourceOpen source (open source vuol dire che il codice sorgente è accessibile a tutti e chiunque può vedere cosa c’è dentro. Leggi anche Software Libero.) (solo la versione per iOS lo è 1). Di norma, dunque, non ne parleremmo ma abbiamo deciso di fare un’eccezione per via delle sue caratteristiche uniche e interessanti e perché la società, fino ad oggi, si è sempre rivelata seria.

Continuiamo dicendo che l’applicazione di AdGuard esiste in versione gratuita e a pagamento. Nella versione gratuita potrete sfruttarla solo per bloccare le connessioni e per bloccare i traccianti durante la navigazione. Nella versione a pagamento invece potrete bloccare anche i traccianti all’interno di tutte le applicazioni installate. Il costo non è eccessivo (2.50€ al mese per 3 dispositivi). Se poi la trovate ancora in offerta su Stacksocial (un sito legittimo per acquistare licenze scontate) vi costerà solamente 19€ per un abbonamento a vita.

Ma a cosa serve l’applicazione di AdGuard?

Come dicevamo molte parti di questa recensione sono opera di Justice9203, grazie! Qualche frase è stata modificata e altre parti sono state aggiunte: in questo caso ci sarà scritto nds (nota di skariko).

Come funziona AdGuard

Il motivo per cui mi sta piacendo così tanto il servizio che offrono è che l’applicazione gestisce tutto e assicura la compatibilità tra i vari servizi attraverso un solo slot VPN, per cui anche su telefoni non rootati si può evitare di scendere a compromessi ed avere un controllo estremamente flessibile sulle altre applicazioni.

Gestione applicazioni: è la sezione firewall, simile a Netguard se si ha la licenza gratuita e a TrackerControl con la licenza a pagamento. Attenzione: una volta attivata l’applicazione viene tolta automaticamente la connessione al Play Store. Se non vi funziona è perché va attivato manualmente. Non so il motivo dietro questa scelta.

Blocco traccianti: l’applicazione nella sua versione a pagamento permette di bloccare in automatico i traccianti e le pubblicità di qualsiasi applicazione installata. nds

Filtraggio DNS: sono disponibili vari DNS pubblici da cui scegliere, oltre alla possibilità di impostarne uno privato, con vari protocolli (DOT, DOH, QUIC di cui abbiamo parlato abbondantemente qui nds). Il DNS privato non deve essere necessariamente quello di AdGuard.

Compatibilità VPN: AdGuard offre DNS e VPN insieme, e grazie all’app si può avere VPN, Firewall e filtraggio DNS tutto attraverso un unico slot VPN. La compatibilità VPN è disponibile solo con VPN AdGuard.

Versioni desktop

Quella di cui abbiamo parlato poco sopra sono le caratteristiche dell’applicazione per smartphone. Ma AdGuard è multi-piattaforma ed è disponibile anche per Windows e macOS. In questo caso non sarà possibile bloccare le connessioni dei software installati ma è possibile utilizzare l’applicazione per gestire i DNS privati e per bloccare automaticamente i traccianti di tutte le applicazioni presenti sul proprio computer. Una soluzione davvero molto interessante e che ha davvero pochi concorrenti in questo campo.

Chi c’è dietro l’azienda AdGuard

Come dicevamo AdGuard è un’azienda seria che non si è mai messa in strani pasticci che ne potessero minare la credibilità. Nasce in Russia nel 2009 2. Nel 2017 inizia ad abbandonare la Russia in favore di Cipro per sentirsi più a loro conforto con le leggi europee 3. A detta del loro CEO in Russia hanno solo alcuni uffici principalmente relativi alla loro vecchia azienda (Performix) che è legata con l’App Store 4. Attualmente non hanno server in Russia e la loro VPN e i loro DNS sono stati stati bloccati in Russia al pari di altri VPN 5.

Questo lo raccontiamo principalmente per cercare di rassicurare chi avesse dubbi su AdGuard e sulle sue relazioni con la Russia che, in questo periodo storico, possono essere decisamente un problema soprattutto per un’azienda che potenzialmente può analizzare e leggere tutte le nostre connessioni. Non possiamo ovviamente avere alcuna certezza in merito. Tuttavia le risposte del loro CEO ci sembrano convincenti e non c’è nulla di concreto, oltre a eventuali speculazioni, che potrebbe far pensare il contrario. Troviamo giusto comunque rimanere sempre attenti cercando di non sottovalutare eventuali attività sospette.

Le altre cose che fa AdGuard

L’azienda AdGuard non sviluppa solamente questa applicazione blocca traccianti e blocca connessioni ma è attiva su più fronti. È ad esempio possibile acquistare anche la loro VPN (compatibile con l’applicazione blocca traccianti) e sviluppano anche un interessante DNS privato personalizzabile concorrente diretto di NextDNS.

Noi generalmente consigliamo di non mettere tutte le uova nello stesso paniere dunque può essere utile e interessante ad esempio utilizzare l’applicazione di AdGuard con i DNS privati di NextDNS.

Conclusioni

Dunque come abbiamo potuto vedere l’applicazione è decisamente interessante soprattutto nella sua versione a pagamento. La si può utilizzare sia per bloccare le connessioni ad applicazioni poco sicure che per sfruttare i DNS privati con protocolli altrimenti non utilizzabili nativamente su Android. È una sorta di ottimo coltellino svizzero che può aiutarci a risolvere, con una sola applicazione, diverse problematiche.

L’unico dubbio, al quale abbiamo appunto accennato all’inizio, è il fatto che l’applicazione purtroppo non è open source né ci sono piani per rilasciarla. Su altri prodotti, invece, AdGuard è amica della comunità open source come ad esempio con AdGuard Home.

Hai domande o qualche commento su questo articolo? Trovi la comunità di Le Alternativa su Feddit, su Matrix oppure Telegram.

  1. Codice sorgente AdGuard per iOS[]
  2. The Chronicle of AdGuard[]
  3. feel much more comfortable than any other place[]
  4. Andrey Meshkov su Telegram e short FAQ[]
  5. AdGuard Ad Blocker and AdGuard DNS suffer collateral damage after AdGuard VPN gets blocked in Russia[]

Se ti piace il nostro lavoro puoi anche donare grazie!

Aiutaci a condividere privacy

Di skariko

Autore ed amministratore del progetto web LeAlternative

TRE ARTICOLI RANDOM